Protti: Livorno,rimango con te

LIVORNO - Il gol spettacolare, la sofferenza per difenderlo, il fischio finale e la gioia incredibile che coinvolge tutti, il saluto alla curva nord e poi quell'abbraccio significativo con Luca Mazzoni che le telecamere colgono in maniera quanto mai provvidenziale. Igor Protti ha vissuto un martedì sera speciale, tra la tensione per una due giorni logorante, l’affetto per i colori per gli sportivi e per la città e i dubbi se proseguire o meno la sua avventura come club manager, poi il giorno dopo la decisione di convocare una conferenza stampa per raccontare tutti i suoi pensieri e dare l’annuncio che in tanti aspettavano.

“Al di là del risultato – ha detto Protti - avevo chiesto ai ragazzi di darmi una risposta, volevo sapere con chi andavo a fare la guerra per la serie B, ebbene la risposta l’ho avuto, spero che non sia momentanea, ma al di là di questo vado avanti nel Livorno. Fondamentale è stato l’affetto e la considerazione che ancora una volta in tanti sportivi mi hanno dimostrato”.

Condividi questo articolo

Pubblicità