Trionfo della morte, completato restauro

PISA - E' stato completato il restauro del  grande affresco trecentesco di Buonamico Buffalmacco che il 17  giugno, nel giorno di San Ranieri, patrono della città, l'Opera della Primaziale Pisana ricollocherà in parete, nel camposanto  monumentale di Pisa. L'intervento è stato realizzato dalle maestranze dell'Opera e, a partire dal 2009, con il controllo della direzione lavori presieduta da Antonio Paolucci e con la supervisione dei capi restauratori Carlo Giantomassi e Gianluigi Colalucci. Danneggiato gravemente durante la Seconda guerra mondiale rischiava di andare definitivamente perso.

Trionfo della morte

Trionfo della morte

"L'impegno economico della Primaziale per l'intero restauro  del ciclo degli affreschi - ha spiegato il presidente Pierfrancesco Pacini - a partire dagli anni '90 è valutabile in circa 7 milioni di euro, senza considerare il costo dei laboratori di Campaldo". "Ora possiamo dire - ha aggiunto Paolucci - che il 17 giugno l'ultima ferita inferta dalla guerra al patrimonio artistico italiano sarà finalmente risarcita e consegniamo al mondo intero il recupero completo di quella che a pieno titolo possiamo considerare la 'Cappella Sistina' dei pisani". Di momento di "grande e sincera emozione", ha parlato il soprintendente di Pisa, Andrea Muzzi, "perché il mondo intero può tornare ad apprezzare un'opera fondamentale dell'arte
italiana come non la si vedeva più da secoli".

Condividi questo articolo

Pubblicità