Arzachena – Livorno gli aggiornamenti

Nel rush finale di questo campionato pieno di colpi di scena nella corsa al primo posto il Livorno era chiamato alla trasferta in terra sarda per affrontare l’ Arzachena . Al seguito degli amaranto, reduci dal successo liberatorio nel derby con il Pisa, 200 tifosi, gli altri pronti a soffrire davanti alla TV

Il Livorno inzia benissimo e al 4’ passa in vantaggio approfittando di un grave errore della retroguardia Sarda, ne approfitta Doumbia che si inserisce e di sinistro mette dentro l’1-0.

Doumbia, sua la prima rete con l'Arzachena

13' punizione di Lisai tiro cross che finisce sul fondo senza che nessuno riesca ad intervenire, brivido per il Livorno

16' bella azione del Livorno Pedrelli per Doumbia cross Maiorino di testa inquadra la porta ma Rutzittu salva.

18' Ancora Doumbia scatenato altro cross mischia, Vantaggiato non riesce a concludere.

23’ arriva il raddoppio amaranto Maiorino va via sulla destra cross perfetto Franco controlla finta il tiro poi tocca per l’accorrente Valiani che trova la traiettoria giusta per mettere dentro il 2-0

26 contropiede Livorno Doumbia per pedrelli che calcia addosso al portiere avversario.

32’ l’Arzachena riapre il match, filtrante per Bertoldi che conclude in diagonale la palla tocca il palo e poi si insacca.

Nel finale del primo tempo il Livorno potrebbe triplicare, Valiani crossa Doumbia di testa, palla che esce di un soffio.

Ad inizio secondo tempo, infortunio a Luca Mazzoni sostituito da Polidori.
Sempre nei primi minuti della ripresa, dopo un'incredibile errore di Pedrelli, l'Arzachena riesce a pareggiare con Coilisai.
Il Livorno torna all'attacco e trova il gol decisivo con capitan Luci.
La partita finisce 3 a 2 per il Livorno, gli amaranto portano a casa i 3 punti e fanno un'altro passo verso la serie B.
Da segnalare una brutta caduta di un tifoso amaranto al momento del gol di Luci, il tifoso è stato prontamente soccorso dai sanitari.
Condividi questo articolo

Pubblicità