Furto nella notte, arrestato 25enne a Livorno

LIVORNO - Dopo un furto in un appartamento è stato scoperto dalla polizia e ha minacciato e aggredito due agenti con un machete. L'uomo, un 25enne romeno, è stato arrestato per rapina e lesioni a pubblico ufficiale. È successo la notte scorsa a Livorno, in un palazzo di via Cecconi, dove il custode ha chiamato il 112 allarmato da forti rumori di martello che provenivano da un appartamento. Rumori che lo avevano svegliato. Una volta sul posto gli agenti delle volanti sono riusciti a individuare subito il romeno che ha abbandonato una borsa sportiva con la refurtiva cercando di scappare.

volanti della polizia intervenute a Livorno per il furto

 

Trovandosi di fronte altri due agenti li ha minacciati con un machete brandendolo in modo pericoloso. Veniva poi bloccato dopo un nuovo tentativo di fuga e un altro tentativo di minaccia e violenza verso i poliziotti. Successivamente la polizia ha verificato che erano stati danneggiati gli accessi di diversi uffici e gli interni erano stati messi a soqquadro. Nella borsa sono stati trovati pc portatile, un tablet, una tavola hoverboard e due bottiglie di champagne Magnum, tutti beni restituiti al proprietario. Il romeno dopo l'arresto è stato condotto in carcere, mentre due agenti sono stati medicati in ospedale con cinque giorni di prognosi ciascuno per traumi vari occorsi nei contatti col malvivente.

Condividi questo articolo

Pubblicità