Disponibile il listino per le pubblicità elettorali REGIONALI 2020

A Cascina polemiche per la rievocazione della Liberazione

 

 

Figuranti tedeschi sul corso di Cascina per la rievocazione storica sulla Liberazione voluta dal Comune

>Figuranti tedeschi sul corso di Cascina per la rievocazione storica sulla Liberazione voluta dal Comune

Una rievocazione storica che ha suscitato una serie di polemiche. E’ quella organizzata a Cascina dal Comune per la giornata della Liberazione.

In strada, sul corso cittadino, divise delle SS con i figuranti della Panzer Division. Nella sala del Consiglio Comunale una conferenza tenuta dal professor Federico Ciavattone, docente e storico contemporaneo, dal titolo "Il fronte in Italia nel 1944. La guerra regolare” e da Marco Reali (associazione Ultimo fronte 1945) su "Guerra, resistenza e passaggio del fronte in provincia di Pisa".

Tuttavia, secondo i vertici locali e provinciali di ANPI, l’associazione Nazionale Partigiani, la conferenza ha dato un’interpretazione dei fatti della Liberazione che ha dimenticato il contributo in termini anche di vite umane dei civili, dei partigiani che hanno fatto la Resistenza.

Al termine dell’incontro istituzionale in Comune la sindaca Ceccardi, infatti, viene fermata dal presidente locale dell’ANPI, Franco Tagliaboschi che fa notare al primo cittadino quella che è, a suo avviso, una grave dimenticanza. La Ceccardi risponde che la Conferenza non ha potuto per ragioni di tempo dare spazio a tutti gli eventi di quel particolare periodo storico.

La manifestazione è stata nei giorni scorsi criticata da esponenti politici del PD e di Leu che hanno attaccato il fatto che tra gli organizzatori della manifestazione ci fosse un gruppo, "Ultimo fronte 1945", specializzato nelle rievocazioni incentrate sui nazisti. I responsabili dell’associazione hanno più volte evidenziato che si tratta di un soggetto apolitico.

Condividi questo articolo

Pubblicità