Borea omaggia San Torpè, suo patrono

Borea omaggia il proprio patrono, san torpè

Borea omaggia il proprio patrono, San Torpè

PISA - Borea o Tramontana che dir si voglia, rende omaggio al proprio patrono, San Torpè, con una messa solenne officiata a Pisa, nella chiesa a lui dedicata.

Già il giorno prima si sono svolte le cerimonie in ossequio a Santa Caterina da Siena, patrona d'Europa e d'Italia ma anche della Magistratura di Mezzogiorno che l'ha scelta perchè, nel rispetto della tradizione, la santa ricevette le stigmate mentre era in preghiera nella chiesa di Santa Cristina, sul Lungarno Gambacorti.

Le fonti indicano che l'episodio miracoloso avvenne il 5 di aprile del 1375.

Molti secoli prima invece, moriva a Pisa San Torpè.

Borea ha invitato alla cerimonia anche una delegazione francese, istitutzioni in testa, proveniente da Saint Tropez.

Spieghiamone le ragioni.

Il vero nome di San Torpè era Gaius Silvius Torpetius, funzionario della corte imperiale di Nerone.

Aveva abbracciato la religione cristiana avendo conosciuto di persona lo stesso San Pietro a Roma, sempre secondo la tradizione.

Con l'incendio di Roma e la successiva persecuzione a danno dei cristiani, Torpetius si trovò a dover agire nell'ombra fino a che qualcosa lo tradì e venne scoperto.

Gli fu imposto di abiurare ma si rifiutò e per questo, trovandosi a Pisa, venne decapitato sul posto, il suo cadavere, indegno di una sepoltura, posto su una barca e mandato alla deriva lungo il fiume Arno.

A bordo della imbarcazione vennero messi anche un cane e un gallo ma questo particolare sfugge alle spiegazioni.

La barca fu portata dalle correnti al largo e da qui andò a spiaggiare dinnanzi ad un piccolo borgo rivierasco nella provincia gallica della Narbonense di nome Heraclea.

La popolazione ricostruì l'episodio e lo vide come un disegno divino, per questo abbracciò il nome della vittima che divenne l'identificativo del paese e il patrono del borgo: Saint Tropez.

Simpatica la beffa che vede la chiesa del santo dirimpettaia del Bagno dell'imperatore che ne decretò la morte.

Nei nostri servizi la cerimonia organizzata da Borea per il proprio patrono.

Condividi questo articolo

Pubblicità