Gioco scaccia gioco: alla Fortezza vecchia

LIVORNO - All'interno del festival dei giochi Labronicon in Fortezza Vecchia si è svolta oggi 12 maggio, la semifinale del progetto Gioco scaccia gioco riservato alle scuole del territorio.

Il progetto si propone di contrastare il fenomeno della ludopatia nei minori come forma di dipendenza dai vari tipi di giochi d’azzardo, soprattutto on-line, attraverso la prevenzione realizzata con la  pratica di  giochi sani, individuati nei giochi/sport degli scacchi e della dama, trattando anche la tematica del disagio scolastico relativo alla difficoltà di integrazione di alunni con bisogni educativi speciali (BES), che ne diminuiscono sensibilmente la socializzazione e il rendimento scolastico, e prevede tre sezioni:

1)  “Gioco scaccia gioco”, per le scuole primarie e secondarie di 2° grado ASD Livorno scacchi  in collaborazione con ASD Dama Livorno, Lega consumatori Livorno e Lega consumatori Toscana
2)  “Gioco scaccia gioco, per le scuole secondarie di primo grado, previsto il finanziamento dal Ministero della salute, proposto da Libera, in collaborazione con ASD Livorno scacchi e Lega consumatori.
3)  “Gioco alla pari”. In collaborazione con Associazione Eppur si muove.

Durante il percorso fatto nelle scuole fin da novembre, Andrea Raiano (Maestro FSI della provincia di Livorno, ex campione italiano assoluto UISP e istruttore FSI-CONI), nell'aggiornamento dei docenti, è stato affiancato dal campione mondiale di dama inglese e recordman mondiale di partite in simultanea “bendato”, Michele Borghetti. il servizio nel nostro tg delle 14:30 di oggi

Condividi questo articolo

Pubblicità