CONAI, Comune e AAMPS per Porta a Porta

Conai e Comune e Ammps

CONAI, Comune e AAMPS siglano protocollo di intesa per completamento programma Porta a Porta

LIVORNO – CONAI, Comune e AAMPS in tripla firma per il lancio della raccolta “Porta a Porta” nel centro cittadino.

Nella sala giunta di Palazzo Civico la firma del Prtocollo di Intesa apposta dal Sindaco Filippo Nogarin, il Direttore Generale di AAMPS Paola Petrone e il Presidente di CONAI Giorgio Quagliolo.

Portocollo finalizzato a migliorare i livelli quantitativi e qualitativi di raccolta differenziata dei rifiuti sull’intero territorio comunale, potenziando il servizio che partirà, secondo le attese, nella sua completezza a partire dall’autunno.

CONAI pianificherà, in base alla sua esperienza che si lega alle attese di ben 850.000 aziende consorziate, la pianificazione e l’implementazione del sistema porta a porta a livello generale nell’area urbana ma nelle specifiche strategie di maggiore attenzione, nel centro storico.

Sarà inoltre rafforzata una campagna di comunicazione per informare e sensibilizzare la cittadinanza ai benefici che comporta la raccolta differenziata e sulle modlaità per svolgerla al meglio, migliorando la qualità dei materiali raccolti e minimizzando gli scarti.

CONAI promuove il concetto di raccolta di prodotto da rigenerare non più da collocare alla voce “rifiuto”.

CONAI, Comune e AAMPS

conferenza in sala giunta tra CONAI , Comune e AAMPS

I benefici del sistema del “Porta a Porta” si andranno ad aggiungere a quelli già evidenti in seguito all’avvio del servizio nelle altre parti della città nel corso del 2018.

Il 60% della popolazione cittadina è già coinvolta, l’obiettivo è raggiungere il 74% di quota e il traguardo è a quota 100.

Oltre il traguardo la facoltà concreta di spegnere l'inceneritore e verificare un progetto di trasformazione dell'area stessa per altro impiego.

Petrone e Nogarin

Petrone Dir.Gen. AAMPS: "non si torna indietro".

Un punto prioritario nel programma del Sindaco, da lui sempre indicato con detemrinazione come "Operazione Pratino all'inglese" per evidenziare il senso netto di completo rimodulamento dell'area dell'impianto.

In attesa dell’autunno pe ril completamento, nel mese di giugno si inzierà nei quartieri Zola, Ferrigni e Stazione.

CONAI parteciperà a questo percorso attenzionando le materie delle quali garantisce i risultati di recupero dei Consorzi collegati: acciaio (Ricrea), allumino (Cial), carta (Comieco), cartone (Comieco), legno (Rilegno), plastica (Corepla), vetro (Coreva).

Condividi questo articolo su

Pubblicità