Gorgona fa il pieno di cuori

LIVORNO - Gorgona invasa da piu' di 300 persone nella spedizione organizzata da Paolo Brosio in occasione di questa prima parte della grande missione "Progetto Mattone del cuore 2018 Livorno Gorgona Montenero.

 

Con lo staff della associazione Olimpiadi del Cuore che coordina, ha messo in moto una iniziativa epocale che Granducato ha seguito e racconterà in un apposito speciale che andrà in onda nei prossimi giorni.

Una missione che ha obiettivi lontani ed obiettivi più vicini. A lungo termine il completamento del Pronto Soccorso dell'Ospedale di Medjugorie in Bosnia mentre nell'immediato ecco alla Gorgona l'inaugurazione di un campo di calcio per i detenuti della casa circondariale.

In occasione di questa inaugurazione è stato organizzato un vero e proprio campionato quello della Coppa della Pace al quale hanno partecipato ben 8 squadre in un girone all'italiana pieno di sorprese: Dall Gendarmeria Svizzera, alla Nazionale Cantanti, quella degli Attori, il Livorno Calcio, la Guardia Costiera, i Detenuti della Gorgona, Sponsors, Capitaneria e Guardia Penitenziaria.

Coppa poi vinta dal Livorno in un finale acceso con i ragazzi della Gorgona.

A benedire il campo di calcio della Gorgona il Vescovo di Livorno Monsignor Simone Giusti e con lui tre sacre immagini quali quella della madonna di Montenero, le lacrime della madonna di Siracusa e le reliquie di San Giovanni Bosco.

Certo è stata una operazione davvero complessa ma grazie alla capitaneria di Porto e ad un sistema cooridnato di istituzioni civili e militari è stato possibile permettere che più di 300 persone giungessero su un isola dove la media dei presenti è esattamente la metà.

Presenze ed interventi che hanno parlato di una nuova Gorgona, un'isola che si apra ad un turismo cauto e consapevole ma che metta in moto tante attese e aspettative perchè come ha detto lo stesso Sottosegretario alla Giustizia On. Cosimo Ferri, preservare e tutelare un ambiente non vuol dire imbalsamarlo.

Condividi questo articolo

Pubblicità