English in the Open Air: penultimo appuntamento

LIVORNO - Terza mattina di laboratorio all'aperto quest'oggi per accogliere i croceristi delle navi Crown Princess, Sovereign, MSC Opera, da parte di studenti ITI G. Galilei e fare pratica di Inglese con il progetto English in the Open Air .

Nei pochi momenti di calma in una Piazza del Municipio animata ancora una volta da innumerevoli persone di tante nazionalità, è stato chiesto agli studenti cosa pensassero dell'esperienza.

Tommaso: "Utile perché anche se si crede di non saper fare, ci si sblocca e si capisce l'Inglese conoscendo persone provenienti da tutto il mondo"

Matteo: "sono riuscito a sbloccarmi sull'Inglese, non è vero che non sapevo niente, riesco a parlare. L'ambiente che si crea sprona a parlare Inglese, se dovessi consigliarlo a qualcuno lo farei"

Cristian: "Più che migliorare l'Inglese, fa venire voglia di parlarlo. Anche in classe questo corso ti sblocca e può essere un metodo per invogliare a studiare anziché fare le tradizionali lezioni di classe. Mi sento più aperto a parlare Inglese rispetto a prima ed ho più voglia di studiarlo".

Manuel: "Ottima esperienza, noi aiutiamo i croceristi a sapere dove andare e loro aiutano noi perché ci vedono in difficoltà. Alcuni prendono solo la cartina e proseguono il loro programma, ma altri sono addirittura carismatici, comunicano con espressioni.oltre a parlare".

Mitia: " Esperienza costruttiva, perché oltre all'Inglese che è il primo scopo, c'è anche lo stare in gruppo con persone nuove ed insieme accogliere gli altri".

Maikol: "E' una esperienza carina, per parlare meglio l'Inglese. Mi sono divertito e ho conosciuto persone nuove con il piacere di dare un volto a Livorno".

Virginia: "Esperienza utile perché mi sono applicata parlando Inglese quando nella realtà non lo faccio mai".

Carolina: " Questa esperienza mi è servita molto perché ti mette a confronto con persone di altri Paesi quindi ti fa parlare Inglese.Se pensi di non saperlo, in realtà un modo per farti capire lo trovi".

Giada:" Esperienza mai fatta prima, nuova, diversa, perché avevo già fatto un corso di Inglese Cambridge a pagamento, ma non c'era stato il contatto vero con le persone. In classe non c'è abbastanza esercizio. Il contatto vero fa capire il proprio livello per confrontarti e migliorarti se vuoi parlare con le persone".

Jasmine: "Esperienza utile, mi ha aperta a parlare con persone che parlano Inglese ed ho migliorato anche il mio Inglese che prima non riuscivo a parlare".

Sara: " Bella esperienza, molto interattiva, non mi aspettavo che questo corso fosse così divertente e coinvolgente. Si fanno esperienze che non capitano tutti i giorni".

Gli allievi ITI hanno avuto la possibilità di parlare anche altre Lingue, tra cui Francese, Giapponese, Spagnolo.

Durante gli incontri in aula si sono sviluppate le percezioni grazie alla riflessione sulla prima e sulla seconda Lingua, perché acquisendone una nuova si migiora anche quella di partenza, si possono fare confronti, aprirsi ad altre realtà ed arricchirsi nel dialogo anche interiore.

Il progetto English in the Open Air dal 2013 fa incontrare studenti e parlanti di Inglese perché la Lingua sia percepita come identità, che si aggiunge alle altre Lingue conosciute.

Questa stagione si è sposato con il modulo English no Limit del Programma PON di ITI G. Galilei data l'assegnazione del modulo alla docente TEFL ideatrice del progetto che con la associazione ONLUS da lei fondata, Eurocontact Plus, ha il patrocinio della Provincia e del Comune di Livorno.

Vi aderiscono Autorità di Sistema Portule del Mar Tirreno Settentrionale e Porto Livorno 2000.

Il prossimo laboratorio, ultimo del ciclo '' English in the Open Air '' per l' ITI Galileo Galilei, sarà il 4 Luglio ed oltre ad essere all'aperto, è aperto a chiunque voglia accogliere dentro e fuori anche il comportamento in Inglese che insieme a quello che ci fa Italiani, ci arrichisce di una identità internazionale per farci apprezzare di più insieme al nostro Paese.

Il blog www.connecting-the-dots.it accompagna l'esperienza ed invita chiunque voglia a parteciparvi.

Condividi questo articolo

Pubblicità