Triglie in controfuga, torna sabato a Livorno

LIVORNO - Triglie in controfuga, torna sabato a Livorno. 33 squadre per 250 partecipanti provenienti da tutta Europa. Ma non è tutto: è da oggi il primo torneo italiano di beach waterpolo riservato anche a ragazzi disabili . L'evento è stato presentato stamani in Comune da Andrea Benassi e Andrea Lampredi, due deglio organizzatori.

Saranno 250 i partecipanti della VII edizione del Torneo "Triglie in Controfuga", il primo torneo italiano di beach waterpolo a includere squadre composte da giocatori disabili. Sabato 7 e domenica 8 luglio, 31 squadre provenienti da tutta Italia e dall’estero si sfideranno in mare di fronte al “Gabbiano”, tra la Rotonda d’Ardenza e i Tre Ponti. Alla realizzazione della manifestazione hanno partecipato anche Giacomo Sturla e la Zenith Onlus, e il circolo nautico Ardenza. Da ricordare anche il rinnovato patrocinio del Comune di Livorno. Triglie in controfuga è ormai diventato un appuntamento imperdibile dell’estate pallanuotistica nazionale.

Le 31 squadre (18 maschili, 9 femminili e 4 con giocatori disabili), entreranno in acqua tra sabato e domenica, sfidandosi in partite della durata di 20 minuti suddivise in due tempi. Alle eliminatorie di sabato 7 luglio (dalle ore 9.30 alle 19), succederanno le finali nella giornata di domenica 8 luglio (dalle 9.30 fino circa alle 17.30), con premiazione sul piazzale del Gabbiano. Telegranducato seguirà la manifestazione con dei servizi che saranno proposti nei telegiornali e visibili in diretta sulla LIVE TV.

Condividi questo articolo

Pubblicità