Prevenzione e controlli della polizia, due denunce

LIVORNO - Prevenzione e controlli della polizia, due denunce. Personale dell’UPGSP, nella mattinata di ieri procedeva ai consueti giri di controllo e prevenzione effettuati anche nei pressi delle sedi di uffici Postali, soprattutto in orari di apertura al pubblico: controlli che vengono estesi ovviamente anche alle vie limitrofe .
In tale ambito , personale di pattuglia, mentre percorreva la via del Mare, notava un’autovettura mod. BMW 320 ferma ,con la parte destra sul marciapiede e due uomini a bordo. Quindi gli operatori procedevano al controllo degli occupanti: trattasi di due italiani P.M. dell’1986 e A.G. 1983 , entrambi pluripregidicati ed uno dei due con a carico un daspo in atto . Si procedeva alla perquisizione sia personale che a bordo dell’autovettura, che davano esito positivo perché il P.M. veniva trovato in possesso di due coltelli a serramanico, che venivano debitamente sequestrati. E lo stesso P.M.veniva deferito in stato di libertà per possesso ingiustificato ai sensi art.4 /110 del ‘75 Nulla a carico dell’altro per quanto attiene la perquisizione personale.
Sul mezzo invece veniva rinvenuta sotto il sedile sul quale l’ A.G sedeva quale passeggero del mezzo, un pacchetto di sigarette contenente un frammento di sostanza solida marrone che da accertamenti effettuati nell’immediatezza risultava essere hashish per gr.1,08;allo stesso veniva quindi contestata la sanzione amministrativa ex art.75 dpr 309/90.

Si segnala inoltre un sopralluogo di furto presso il “punto G “in piazza Damiano Chiesa ove ignoti nella nottata sono entrati all’interno dopo aver tagliato il lucchetto della serranda asportando dalla cassa denaro per un totale di 10.000 euro.

Condividi questo articolo

Pubblicità