Bambini Saharawi ospiti a Rosignano

ROSIGNANO - Sono dodici i bambini saharawi quest’anno ospiti del Comitato di Gemellaggio e del Comune di Rosignano. Il soggiorno dei piccoli provenienti dalla repubblica del Sahara occidentale si ripete ormai da ventuno anni durante l’estate, come gesto di solidarietà verso il popolo saharawi. Dal 2004, grazie al contributo della Società Solvay, soggiornano in una struttura di Vada che permette loro di mantenere i propri usi e tradizioni. Quest’anno i dodici bambini di dieci anni – sette maschi e cinque femmine – con i loro accompagnatori stanno trascorrendo un periodo sul territorio comunale per scoprire la nostra cultura e sottoporsi a controlli sanitari. Per sottolineare questo appuntamento stamattina -  mercoledì 1 agosto - i piccoli hanno ricevuto in dono un kit per la scuola da parte del Comune – sono intervenuti il vicesindaco Daniele Donati e la presidente del consiglio Caterina Giovani – e giochi e vestiario dalla Società Solvay, rappresentata dal direttore Pier Luigi Deli, dal Responsabile Comunicazione Antonello De Lorenzo e da altri colleghi dello stabilimento.

Erano presenti alcuni volontari del Comitato di Gemellaggio, che ogni anno si impegnano per accompagnarli nelle attività. I bambini sono arrivati in Toscana agli inizi di luglio e vengono ospitati a turno dai Comuni. A Rosignano soggiornano fino alla fine di agosto, poi partiranno per la zona dei laghi.

Condividi questo articolo

Pubblicità