Calcio, serie C senza pace. Si parte il 16

ROMA - Calcio, serie C senza pace. Si parte il 16. Lo ha deciso il Direttivo della Lega che si è riunito nel pomeriggio di questo 22 Agosto a Roma."Una cosa triste non poter procedere al sorteggio" dice il presidente della Lega Pro, Gabriele Gravina, per annunciare la decisione unanime di Direttivo e Assemblea dei club, di rinviare all'8 settembre i calendari della nuova stagione e al 16 il fischio d'inizio del campionato. Aspettando la decisione del Collegio di Garanzia (prevista il 7) sul blocco dei ripescaggi e sulla Serie B a 19 squadre.

Per questo "il consiglio direttivo mi ha dato mandato all'unanimità di chiedere in via del tutto straordinaria di ripristinare il format della Lega calcio di B che oggi non è possibile ripristinare.

Così noi proporremo 7 promozioni dalla Serie C alla Serie B per la prossima stagione".

A fronte di quattro retrocessioni in C già previste dal comunicato emesso dalla Federcalcio, sarebbe l' extrema ratio per tornare subito dal 2019-20 a 22 squadre. "Ma credo che la nostra proposta sia già superata, perché sono sicuro che il Collegio ci darà ragione", si dice convinto Gravina, che fin dal giorno dopo  è pronto a procedere al sorteggio senza tre squadre delle potenziali ripescate in B. Entro domani, giovedi 23 Agosto  verrà anche deciso di prorogare il mercato della C fino al 31 agosto. Per gli amanti del calcio un servizio nei nostri TG, visibili in diretta  anche sulla LIVE TV.

Condividi questo articolo

Pubblicità