Disponibile il listino per le pubblicità elettorali REGIONALI 2020

Discariche ai piedi della Valle Benedetta

LIVORNO - Discariche abusive ai piedi della Valle Benedetta in località Limoncino a Livorno. Sono state scoperte da alcuni volontari del gruppo "Acchiapparifiuti" di Livorno e Pisa.

Antonio Branchetti e Sergio Giovannini sono soliti passeggiare tra i boschi e, sempre più spesso, si imbattono in situazioni come quelle che vediamo nelle foto. Materassi intutilizzzabili, vecchie porte, testiere del letto, ante di armadio rotte e addirittura frigo da bar per la conservazione dei gelati evidentemente sostituiti da oggetti di nuova generazione si trovano ovunque in questo sentiero di Via Fattora. La stradina sterrata porta dalla Villa della famiglia Canaccini alle terme della "puzzolente".

Insomma vere e proprie discariche ovunque. Un tempo c'erano delle sbarre all'entrata del percorso. Oggi sono però divelte e questo consente a chiunque di accedervi e gettare rifiuti di ogni genere. Ad ogni angolo si trovano, tra i rovi e la vegetazione, ingombranti che potrebbero essere ritirati e smaltiti gratuitamente da gli enti preposti previa una semplice telefonata ai soggetti competenti.

E in queste discariche abusive  non ci sono solo oggetti "innocui", diciamo così (che comunque in territorio simile tanto innocui non sono mai) ma anche oggetti "pericolosi" per l'ambiente e per la salute dell'uomo e degli animali come lastre in eternit.

La gravità della situazione sta anche nel luogo specifico in cui sono stati gettati. Di fronte alla cava "Canaccini", forse mai attivata si trova di tutto e potrebbe con l'arrivo delle prime piogge o temporali essere trasportato giù verso Rio Maggiore. Sono immaginabili le conseguenze che tali oggetti potrebbero provocare.

"Forse la drammaticità dell'evento accaduto a Livorno neanche un anno fa non è bastata a farci riflettere? - si chiedono Branchetti e Giovannini - Cosa produrranno tutti questi rifiuti quando verranno trasportati qualche centinaio di metri più giù dal ruscello ingrossato dalla piogge forse in arrivo? - si domandano i volontari del gruppo "Acchiapparifiuti" - E che verranno trasportati è praticamente sicuro - continuano i due amanti di questi boschi - lo dimostra il fatto che all'indomani del disastro dell'anno scorso questo posto era praticamente "ripulito".

Sono già stati contattati gli enti preposti, non sarà facile bonificare l'area e non sarà facile nemmeno sbrigarsi per farlo. Telegranducato sarà vicina a chiunque voglia segnalare situazioni di abbandono dei rifiuti di ogni genere. La nostra emittente sarà pronta a registrare con le proprie telecamere e girare la segnalazione ai soggetti competenti. per il momento ringraziamo Antonio Branchetti e Sergio Giovannini per averci contattato.

Un servizio andrà in onda nell'edizione delle 20:30 del telegiornale di questo mercoledì 22 Agosto visionale sempre nella Live Tv di Telegrancato .

Condividi questo articolo

Pubblicità