Reddito medio, la crisi in Toscana non è superata

La crisi iniziata nel 2008 non è ancora superata a dircelo sono le tasche dei cittadini o meglio il reddito medio dichiarato nel 2017. Lo studio al riguardo è stato pubblicato dal Sole24ore che ha messo a confronto il reddito complessivo medio nei Comuni capoluogo nel 2017 (anno d’imposta 2016) con quello del 2008. Il tutto ovviamente al netto dell’inflazione (circa undici punti percentuali). Il quadro che emerge a livello nazionale non è positivo: i redditi attuali sono più bassi di quasi il 2% (-1,92%) rispetto all’anno pre-crisi, degli oltre 108 capoluoghi presi in esame, ben 91 fanno registrare il segno “–“.  

crisi

Noi ci siamo concentrati sul quadro Toscano. Siena continua ad essere il capoluogo èpiù ricco ma è anche quello dove la crisi sembra aver colpito più duramente -2,6%. Firenze è seconda ed è ormai tornata al livello del 2008, Pisa è al terzo posto come reddito medio la variazione rispetto al 2008 è sempre negativa con un calo dell’1,1%.

Al quarto posto nella graduatoria toscana troviamo Lucca che però è l’unica città in regione che regala un segno + nel confronto con il 2008 qui i settori della carta della meccanica e soprattutto il turismo sembrano aver retto il colpo al meglio. In media i Lucchesi guadagnano l’1,5% in più rispetto a 10 anni fa. Livorno propone un reddito medio di 23.368 euro il 5 in toscana ma, la variazione rispetto al 2008 è negativa dell'1,15% e per la città dei quattro mori c’è un altro dato che fa riflettere la bassa percentuale di contribuenti ufficiali la peggiore del centro nord con Massa e Viterbo.

Condividi questo articolo

Pubblicità