Una nuova navetta per il centro di Pontedera

PONTEDERA - Il Comune presenta le nuove misure a sostegno della mobilità sostenibile in città. I punti fondamentali sono quattro:

1) La nuova navetta B (capolinea cimiteri)
2) Le sperimentazioni della sosta del quadrante Bellaria/Galimberti
3) Il nuovo servizio a chiamata
4) L’abbattimento della tariffa dell’abbonamento per gli studenti.

“L'obiettivo di fondo delle nuove misure per la mobilità sostenibile – spiega il Sindaco di Pontedera Simone Millozzi - è quello di integrare il servizio navette del Comune con il servizio a chiamata, l’ex “Taxi amico” rivolto agli anziani over 65 residenti. L’integrazione dei servizi avviene all’interno del quadro organizzativo del trasporto pubblico locale con il gestore, la CTT Nord. Inoltre, per quanto riguarda gli studenti residenti a Pontedera, il Comune ha deciso di farsi carico dell’aumento del costo dell’abbonamento per il trasporto urbano, stabilito dalla Regione Toscana”.

Pontedera

Pontedera: Presentazione delle nuove misure per la mobilità sostenibile

La fermata di via IV Novembre della navetta B è una novità rispetto al passato e mira a incentivare la fruibilità del servizio in quel quadrante urbano ed è stata pensata in particolare per gli studenti e i frequentatori della biblioteca, per i pendolari, per gli operatori delle attività commerciali e per l'utenza delle strutture di ricerca e innovazione del "Dente Piaggio". La navetta B sarà in funzione dal lunedì al sabato dalle 7.40 alle 20.23.
Il ripristino della navetta B consente di attenuare alcune criticità anche grazie al contestuale avvio di alcune sperimentazioni, come il recupero dello spazio adiacente a via Brigate Partigiane dismesso da FS per farne un nuovo parcheggio che avrà una nuova illuminazione pubblica e un sistema di videosorveglianza. Inoltre sarà sperimentato il disco orario su Viale IV Novembre in alcune fasce orarie e una parte del parcheggio in Piazza della Solidarietà (100 posti circa) saranno destinati agli abbonati (dipendenti dell’ospedale, addetti delle attività commerciali e pendolari).

Il Comune di Pontedera ha anche deciso di farsi carico dell’aumento del costo dell’abbonamento per il trasporto urbano, stabilito a livello regionale, per quanto riguarda gli studenti residenti a Pontedera. Il costo resterà quindi quello del 2017. La differenza tra il costo ordinario (22 euro) e il costo abbattuto (14,40 euro) sarà corrisposto dal Comune direttamente al soggetto gestore (CTT).

Il servizio nel Tg delle 14.30, visibile anche in diretta sulla LIVE TV.

Condividi questo articolo

Pubblicità