Nave Diciotti: due migranti anche a Livorno

LIVORNO - Sono le tre diocesi toscane che hanno deciso di accogiiere i migranti imbarcati sulla nave Diciotti e fatti scendere dopo infinite polemiche e dopo l’impegno della Cei (la conferenza dei vescovi italiani)  di ospitarli in strutture della chiesa italiana. Sono quelle di Firenze, di Arezzo-Cortona-Sansepolcro e Livorno.

Sono dieci in totale i migranti  che da Roma (la prima destinazione provvisoria in Italia) sono in arrivo in Toscana. E adesso, dopo l’annuncio nei giorni scorsi dei vescovi di Firenze e di Arezzo, è arrivata anche la disponibilità di Livorno.

La Caritas livornese dunque ne prenderà in carico due: sono giovani eritrei, arriveranno nelle prossime ore nella struttura del quartiere di Torretta.

Diciotti: i migranti anche nelle diocesi toscane

i migranti della nave Diciotti anche a Firenze, Arezzo e Livorno

"Abbiamo seguito con apprensione- scrive suor Raffaella Spiezio che guida la Caritas - la vicenda delle persone trattenute a bordo della nave Diciotti, accompagnando con la preghiera le loro fatiche e le loro sofferenze. Abbiamo accolto con riconoscenza, come importante testimonianza di carità, l’impegno assunto dalla Chiesa ".

I posti messi a disposizione in realtà erano quattro, ma per ora non c’è stato bisogno di altre collocazioni. L’obiettivo – prosegue la Caritas – è favorirne l’integrazione. Così potranno arteciperare alla scuola dei mestieri, faranno del volontariato, e abiteranno insieme ad altre persone (e molte di queste sono italiane) nella Casa "don Angeli" di via delle Cateratte.

La Caritas di Livorno in questi giorni è molto attiva anche nel ricordo della tragedia di un anno fa, l'alluvione che provocò otto vittime in città. Numerose le iniziative in programma, che nel pomeriggio, rutoeranno attorno alla chiesa di Collinaia. I suoi locali fuorno devastati dal mare di acqua e fango di quella terribile notte. Ora sono stati restaurati e domenica, dopo la messa delle 18, saranno resituiti alla comunità per le sue iniziative. L'associazione sarà presente anche al mattino, alla 'Camminata di  pacificazione dal mare alle sorgenti' che si concluderà alla Valle Benedetta.

foto: Caritas italiana

Condividi questo articolo

Pubblicità