Avis, cercasi volontari per il servizio civile

LIVORNO - Avis, cercasi volontari per il servizio civile. Il Progetto – in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana, ADMO  (Associazione Donatori Midollo Osseo) Regionale Toscana Onlus – avrà durata di 12 mesi e ha l’obiettivo di avviare un processo di sensibilizzazione e diffusione dei valori della solidarietà e dei corretti stili di vita tra i giovani, proponendo la donazione di sangue quale espressione di partecipazione civile e corretto stile di vita. I volontari, oltre a sviluppare attività di promozione verso i giovani, collaboreranno alla gestione quotidiana delle attività della sede prescelta in affiancamento al personale dipendente e/o volontario. Il bando è rivolto ai giovani cittadini italiani e stranieri, dai 18 ai 28 anni (29 anni non compiuti). La domanda di ammissione dovrà pervenire presso Avis Toscana entro e non oltre le ore 18.00 del 28 settembre  2018 attraverso le seguenti modalità:

  • con consegna a mano presso la sede di Avis Regionale Toscana, Via Borgognissanti n°16/20, 50123 Firenze;
  • per raccomandata con ricevuta di ritorno. A tal fine si precisa che anche le domande inviate per raccomandata devono pervenire all’ente titolare entro il 28 settembre, fa fede il timbro postale.
  • trasmessa per posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo solo se il candidato è titolare di una casella di posta elettronica certificata; in tal caso tutti i documenti devono essere inviati in formato PDF. Non è consentito, dunque, l’utilizzo di caselle di posta elettronica certificata di soggetti diversi dal candidato. Si ricorda, inoltre, che ai fini della scadenza dei termini, fa fede il rilascio – entro la scadenza prevista (28 settembre) – della RICEVUTA DI AVVENUTA CONSEGNA dal sistema di posta elettronica certificata che attesta l’avvenuta ricezione della comunicazione: l’assenza di questa notifica indica che la domanda non è stata ricevuta dal sistema. E’ onere del candidato verificare, attraverso la notifica di cui sopra, l’avvenuta ricezione della domanda da parte dell’Ente titolare del progetto prescelto.

NOTA BENE: I giovani possono presentare una ed una sola domanda di partecipazione ad un progetto tra tutti quelli presenti nei bandi regionali e delle Province autonome contestualmente pubblicati. Qualora vengano presentate due o più domande, il candidato sarà escluso dalla partecipazione a tutti i progetti.
Requisiti e condizioni di ammissione

[art. 2 Bando]

Ad eccezione degli appartenenti ai corpi militari e alle forze di polizia, possono partecipare alla selezione i giovani, senza distinzione di sesso che, alla data di presentazione della domanda, abbiano compiuto il diciottesimo e non superato il ventottesimo anno di età, in possesso dei seguenti requisiti:

 

  • cittadini italiani
  • cittadini degli altri paesi dell’Unione Europea
  • cittadini non comunitari regolarmente soggiornanti
  • non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità  inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità  organizzata.

 

I requisiti di partecipazione devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda e, ad eccezione del limite di età , mantenuti sino al termine del servizio.

Non possono presentare domanda i giovani che:

  • abbiano già prestato servizio civile nazionale, oppure abbiano interrotto il servizio prima della scadenza prevista, o che alla data di pubblicazione del presente bando siano impegnati nella realizzazione di progetti di servizio civile nazionale sensi della legge n. 64 del 2001, ovvero per l’attuazione del Programma europeo Garanzia Giovani;
  • abbiano in corso con l’ente che realizza il progetto rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo, ovvero che abbiano avuto tali rapporti nell’anno precedente di durata superiore a tre mesi

 

Non costituisce causa ostativa alla presentazione della domanda di servizio civile nazionale:

  • l’aver già svolto il servizio civile nell’ambito del programma europeo “Garanzia Giovani”
  • l’aver già svolto il servizio civile nell’ambito del progetto sperimentale europeo “IVO4ALL”
  • l’aver già svolto servizio civile regionale
  • l’aver interrotto il servizio civile nazionale a conclusione di un procedimento sanzionatorio a carico dell’ente originato da segnalazione dei volontari

La notizia sarà trasmessa nel Tg visibile sulla nostra Live Tv.

Avis, cercasi volontari

Avis cerca volontari per il servizio civile

 

 

Condividi questo articolo su

Pubblicità