Perignano: festa per la contrada ‘Tre Vie’ che vince il Palio di S.Lucia

PERIGNANO (PISA) – Ha vinto il Palio di Santa Lucia, a Perignano, la contrada ‘Tre Vie’, al termine di una sfida interminabile al gioco della bilancia, semplice e spietato. Funziona così: due castellane devono centrare più bersagli possibili aiutati dai concorrenti a terra. Un capolavoro di forza, precisione, abilità, ma anche di tattica.

Francesca, la castellana rossoblù delle ‘Tre Vie’, aveva esperienza da vendere e l’ha sfruttata fino in fondo, ben supportata dai compagni di squadra. In finale ha segnato più di Veronica, tiratrice scelta dalla contrada ‘Spinelli’.

'Tre Vie' vince il 'Palio della bilancia'

La castellana di Tre Vie impegnata nella finale del Palio

Le due contrade avevano superato nella semifinale quelle del ‘Viale’ e di ‘Quattro Strade’. La sfida tra ‘Viale’ e ‘Tre Vie’ in particolare è stata davvero mozzafiato, e si è conclusa alla seconda serie di ‘rigori’, come se fosse una partita di calcio.
Sono state eliminate al primo turno invece le contrade di ‘Casaccia’ e ‘Castello’.

Per ‘Tre Vie’, che ha festeggiato tutta la notte, è la stagione della storica tripletta, perché oltre al Palio ha vinto il minipalio riservato ai ragazzi  e la gara delle sfilate artistiche.

'Tre Vie' si aggiudica il Palio di Perignano

I primi festeggiamenti per la vittoria

Di questi tre momenti vedrete una sintesi molto ampia su Teelgranducato giovedì 20 settembre alle 21.30, mentre sul ‘palio della bilancia’, l’atto finale della manifestazione, c’è anche un servizio nei telegiornali di domenica 16 settembre.

Soddisfatti gli organizzatori. Per Carlo Cini, presidente dell’Associazione Perignanese, è stata una bellissima edizione del Palio, combattuta e appassionante. Anche il sindaco di Casciana Terme Lari, Mirko Terreni, si è dichiarato entusiasta: “viene fuori il senso della comunità, questo non è certo un paese dormitorio”, ci ha detto nell’intervista.
Ha assistito a tutte le sfide anche il parroco, don Armando Zappolini, che nel 1985, insieme ad alcuni volontari laici, inventò il Palio, divise la frazione in contrade e creò dal nulla i giochi, compreso quello della bilancia. Per lui la sfida, oggi come allora, è quella di “rafforzare le relazioni tra le persone, quelle vere, quelle dirette, che purtroppo non ci sono più, sostituite da quelle virtuali, più vuote, più povere”.

Folla al Palio di Santa Lucia vinto da contrada 'Tre Vie'

Folla al Palio di Santa Lucia

Condividi questo articolo su

Pubblicità