Arezzo, dramma all’Archivio di Stato

AREZZO - Arezzo, dramma all'Archivio di Stato. Due impiegati sono morti a causa di una fuga di gas in un locale dell'Archivio di Stato. Si tratta di due dipendenti  rimasti intossicati. E' l'ARGON il gas killer, gas inodore sprigionatosi sembra dal sistema antincendio."Le due persone", scese per verificare cosa avesse fatto scattare l'allarme nel locale-ripostiglio, "si sono trovate in un ambiente saturo di argon rimanendo intossicati: il gas non provoca scoppi ma brucia l'ossigeno". Lo ha spiegato il dirigente dei vigili del fuoco di Arezzo Roberto Tommasini aggiungendo che "le nostre indagini
dovranno appurare cosa sia accaduto".  I vigili del fuoco, appena arrivati sul posto, hanno subito transennato la zona, facendo evacuare il palazzo ma anche invitando tutti i residenti a tenere le finestre aperte per evitare che nei locali si accumulasse il gas. L'intero centro storico, a due passi dall'Archivio di Stato, dove ci sono le sedi della biblioteca, del comune, della provincia e il cuore di Arezzo l'antica Piazza Grande, è stato messo in allarme, che poi è rientrato appena è stato accertato quanto successo. Una notizia sarà trasmessa nel TG visibile anche in diretta sulla LIVE TV.

Arezzo, dramma all'Archivio di Stato

Arezzo, interni dell'Archivio di Stato

Condividi questo articolo

Pubblicità