Possiede documenti falsi e proiettile, arrestato

LIVORNO - Possiede documenti falsi e proiettile, arrestato un cittadino albamese. Si è così concluso il servizio di controllo del territorio svolto l’altra sera dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Livorno. Intorno alle 18.00, infatti, i militari notavano il 42enne, residente a Livorno da diverso tempo, e noto alle Forze dell’Ordine per i numerosi precedenti di polizia, mentre rientrava presso la propria abitazione con fare sospetto. Gli operatori, incuriositi dal suo atteggiamento e conoscendone il pedigree criminale, decidevano di procederne al controllo e alla perquisizione domiciliare. All’interno della sua abitazione venivano rinvenuti due documenti d’identità, validi per l’espatrio, chiaramente contraffatti, su cui era apposta la sua fotografia. Il cittadino albanese non è stato in grado di fornire spiegazioni. Nel prosieguo della perquisizione è stato anche rinvenuto un proiettile cal. 9. Accompagnato in caserma, l’uomo è stato dichiarato in arresto per possesso di documenti falsi e detenzione abusiva di munizionamento. Ora il cittadino albanese è detenuto presso la Casa Circondariale “Le Sughere” in attesa dell’udienza di convalida.

Condividi questo articolo

Pubblicità