Intitolata via ad Ammiraglio Straulino

ROSIGNANO – Intitolata all’ammiraglio Agostino Straulino la via di Rosignano Solvay che dalla rotonda di via Berti Mantellassi e via Champigny sur mer arriva fino all’ingresso del Porto Marina Cala de’ Medici.

Intitolata via ad Agostino Straulino

Il Comune di Rosignano su proposta della società che gestisce il porto ha accettato che la Via Trieste fosse intitolata alla grande personalità dell'Ammiraglio così  è stata effettuata con una cerimonia ufficiale di scopertura della targa questo mercoledì 10 ottobre, giorno di nascita di Straulino.

Intitolazione seguita da Granducato con un servizio da poter seguire nei nostri notiziari delle 20.30 e a seguire come anche in diretta su Live Tv.

Intitolata via a Straulino

Agostino Straulino (1914-2004) è stato un Ammiraglio della Marina Militare italiana, un eroe noto per il coraggio delle sue gesta ed anche un olimpionico di vela.

Entrò nel 1934 all’Accademia Navale di Livorno come allievo ufficiale di complemento del Corpo di Stato Maggiore e qui svolse la sua carriera militare fino a diventare contrammiraglio.

Fanfara Accademia Navale

Durante la seconda guerra mondiale combatté da ufficiale nella gloriosa Decima MAS, unità speciale della Marina, operando come nuotatore d’assalto del Gruppo Gamma, piazzando cariche esplosive sotto le navi avversarie.

La passione per la vela era sbocciata fin dalla prima gioventù tra le isole dell’Istria (allora italiana), e fu sempre portata avanti con naturale tenacia.

Dalla fine degli anni Trenta, partecipò a diverse edizioni dei campionati italiani di vela nella classe Star, ottenendo la medaglia d’oro per dodici volte; agli europei di vela conquistò per dieci volte il titolo di campione d’Europa e ai campionati del mondo conseguì per quattro anni il titolo di campione mondiale.

Ass. Nazionale veterani della Marina

Prese parte anche ai giochi olimpici a partire dal 1936, vincendo la medaglia d’oro per la vela classe Star alle olimpiadi di Helsinki nel 1952 e la medaglia d’argento ai successivi giochi di Melbourne (1956).

Nel 1964 e 1965 ebbe il comando della nave scuola Amerigo Vespucci, con la quale portò a termine un’impresa leggendaria: l'uscita a vela dal porto di Taranto attraverso lo stretto canale navigabile. Durante il suo comando, egli stabilì inoltre il record di velocità a vela della Nave, raggiungendo la velocità di 14,6 nodi.

Nel 1973 vinse la regata internazionale One Ton Cup di Porto Cervo, sulla barca Ydra.

Nel 2001 il Presidente della Repubblica Carlo Azelio Ciampi gli conferì l’onorificenza di Grande Ufficiale della Repubblica Italiana.

via Agostino Straulino

Grande soddisfazione è stata espressa dalla presidenza di Cala de Medici che aveva avanzato la richiesta, soddisfatta poi dalla Amministrazione Comunale.

Vivo apprezzamento anche da parte dell’Amm. Pier Paolo Ribuffo, comandante della Accademai Navale nel vedere una via intitolata ad un eroe della marina.

Presenti alla cerimonia la fanfara dell’Accademia Navale, gli alunni della scuola elementare “Europa”, le istituzioni civili e militari e l’Associazione Nazionale Marinai d’Italia e del Porto Marina Cala de’ Medici.

Condividi questo articolo

Pubblicità