A Piero Angela il premio Carlo Azeglio Ciampi

CASTIGLIONCELLO - Il Premio Carlo Azeglio Ciampi è stato istituito dall'ordine nazionale dei giornalisti per ricordare il Presidente Emerito della Repubblica che, durante il suo mandato, fu molto sensibile sui temi della libertà di espressione e di stampa e che in diverse occasioni esortò e incoraggiò i giornalisti a «tenere la schiena sempre dritta». Nella seconda edizione appuntamento a Castiglioncello per le premiazioni. La giuria ha deciso di conferire un riconoscimento speciale a Piero Angela per il suo particolare e lungo impegno nella divulgazione dell’informazione di alta qualità e della cultura scientifica, alla quale si è sempre approcciato in modo semplice ma mai semplicistico, trattando pur con parole comprensibili a tutti, temi il più possibile alti.

Angela

La troupe di Granducato Tv intervista Piero Angela

Per i presenti è stata l’occasione per ascoltare Angela affrontare i temi del rapporto tra giornalismo e politica e dei nuovi media. La cerimonia, alla quale erano presenti i vertici dell’ordine nazionale dei giornalisti ha visto poi la consegna dei premi ai giornalisti che si sono distinti per lavori su costituzione, libertà e dignità dei cittadini. Il Premio per la sezione carta stampata quotidiani e periodici è andato ad Antonio Sanfrancesco con il reportage La speranza oltre il gelo pubblicato su Famiglia Cristiana nel marzo 2017. A Laura Bonasera con il servizio Messina, vivere e votare in baracca andato in onda su Nemo Rai 2 il 15 novembre 2017 è stato aggiudicato il Premio per la sezione Radio Tv e ad Antonio Crispino con la video inchiesta Hanno da zero a sei anni ma sono già detenuti. Lo scandalo dei bambini che vivono in carcere pubblicato su Corriere.it il 19 ottobre 2017, il Premio per la sezione WEB. Nel tg delle 20:30 di oggi 13 ottobre un servizio visibileindiretta anche sulla Live TV.

Condividi questo articolo su

Pubblicità