A Pisa il primo Cibersecurity Center

PISA - Ecco il primo cibersecurity center. E’ stato inaugurato all’interno di Internet Festival ed è un centro regionale: una sorta di 'think tank' dove le università toscane e il Cnr, sotto l'ombrello della Regione, metteranno in comune le loro esperienze scientifiche e capacità tecnologiche, i loro laboratori, metodi, strumenti e capitale umano a vantaggio dell'intero sistema toscano, pubblico e privato. Sarà un luogo di studio ma anche di elaborazione di strategie.

inaugurazione del cibersecurity center

inaugurazione del cibersecurity center

Il centro di cibersecurity, primo esempio del genere in Italia, è ospitato negli spazi dei Vecchi Macelli, l'edificio che ospita il 'Museo del calcolo' e il primo calcolatore italiano, la Cep, nato con il contributo del pubblico: un computer che allora occupava un'intera stanza. Ma nei Vecchi Macelli c'è anche un incubatore di spin-off e startup.

All'inaugurazione del  centro di cibersecurity c’era l'assessore all'Innovazione Tecnologica della Regione Toscana  Vittorio Bugli, il rettore dell’Università di Pisa, Paolo Mancarella, il rettore dell'Università di Firenze Luigi Dei, quello dell'Università di Siena Francesco Frati, il direttore della Scuola Imt di Lucca Pietro Pietrini e il direttore Iit-Cnr Domenico Laforenza, cioè i firmatari del protocollo che ha avviato la creazione del centro regionale. A seguire, nella sala Azzurra della Scuola Normale, l'incontro dal titolo 'Cybersecurity come bene comune' dove si è parlato di quello che istituzioni pubbliche, imprese e mondo della ricerca insieme possono fare a tutela di cittadini e aziende.

"L'uso della tecnologia ha trasformato la vita di tutti creando un mondo nuovo, totalmente interconnesso, dove i confini tra spazio fisico e digitale sono di fatto inesistenti - spiega l'assessore all'innovazione della Toscana, Vittorio Bugli - lo scambio, spesso inconsapevole, di quantità enormi di informazioni avviene costantemente attraverso oggetti di uso quotidiano. Gli attacchi informatici riguardano tutti oramai. Colpiscono la pubblica amministrazione e le imprese. Le contromisure per tutelare la sicurezza personale nello spazio fisico sono note ed usate, assai più lieve è invece la percezione dei rischi e della vulnerabilità digitale. Il centro nasce per colmare questo gap".

Sull'inaugurazione del cibersecurity center la nostra emittente ha realizzato un servizio inserito nel nostro Telegiornale e visibile sulla nostra Live Tv.

Condividi questo articolo su

Pubblicità