Enzina Conte, ciao! Una vita per il teatro

LIVORNO - Enzina Conte, ciao! Una vita per il teatro. Ci ha lasciato a 93 anni la Signora del teatro, lei, Enzina attrice, insegnante di  dizione  e teatro per un numero incalcolabile di persone. Chi ha continuato a fare teatro, chi ha fatto del teatro la sua professione, chi grazie alla professionalità insegnata da Enzina ha trasferito il parlare corretto nel suo lavoro. Enzina ha "segnato" generazioni di persone. Si è spenta nella sua casa a 93 anni circondata dall'amore dei suoi figli Marco che con lei ha creato il Centro Culturale "Vertigo", e le sue sorelle. Una famiglia unita da un bellissimo spirito e dall'amore per il palco. Enzina aveva conosciuto le scene da piccolissima; aveva appena 4 anni quando  interpretò un ruolo in un testo di Luigi Pirandello. Un amore che la segnò per sempre. Diplomata all'Accademia  D'Amico , Enzina Conte è arrivata a Livorno negli anni 50, per amore. Il marito militare e poi la scelta di seguire la famiglia. Ma mai ha rinunciato all'amore per il suo teatro. Prima alla Scuola "Ferretti" al Centro Artistico Il Grattacielo, poi con il figlio Marco la nascita di "Vertigo", il centro culturale dove questo sabato sera come avrebbe voluto Enzina andrà comunque in scena "La Strana Coppia" di Neil Simon. "Lo spettacolo deve andare avanti" era solita dire Enzina. Qualunque cosa accada. E cosi, i suoi attori la vogliono ricordare portando in scena un capolavoro. L'intero ricavato della serata sarà devoluto all' Associazione Cure Palliative di Livorno. La camera ardente è stata aperta al Cimitero della Misericordia di Barriera Roma e resterà aperta oggi, sabato e domani per tutto il giorno. Poi Lunedi alle 15 nella chiesa di San Jacopo si svolgeranno i funerali. Ciao Enzina!  Grazie!    Un servizio curato dalla nostra redazione andrà in onda nei TG visibile, in diretta, anche sulla Live Tv.

Enzina Conte, ciao!

Enzina Conte

Condividi questo articolo

Pubblicità