Il Siena batte un deludente Pisa 1-0

SIENA - Il Siena batte un deludente Pisa 1-0 .Padroni di casa schierati con un inedito 3-5-2, a specchio rispetto alla formazione neroazzurra nella quale Marin fa il play basso davanti alla difesa. Provano gli ospiti a partire forte ed arrivano alla conclusione dalla media distanza con Izzillo e Marconi, ma in entrambe le circostanze la mira lascia a desiderare ; dall’altra parte piovono cross in area di rigore ospite nel tentativo di sfruttare la fisicità dei due attaccanti Gliozzi e Cianci, con Gori che ha il suo bel daffare in uscita per allontanare le potenziali minacce per la propria porta. Protesta la Robur per un presunto tocco di mano di Masi sulla conclusione di prima intenzione di Aramu : il direttore di gara lascia correre il gioco.

Le proteste in casa bianconera aumentano quando viene annullato il gran goal di Cianci che aveva deviato in rete il perfetto cross dalla destra di Brumat con un perentorio colpo di testa in tuffo : il signor Carella vede nell’occasione un fallo su Masi e vanifica lo splendido gesto tecnico del numero 24 di casa. Continua però a spingere il Siena : gran lavoro di Zanon sulla corsia mancina che scherza Birindelli e mette in mezzo un cross arretrato sul quale si avventa Aramu che esplode un violento destro di prima intenzione, provvidenzialmente respinto sulla linea di porta da Masi con Gori immobile.

Il Pisa perde Masucci per un problema muscolare : dentro al suo posto Cuppone. I neroazzurri riescono a rendersi pericolosi dalle parti di Contini solamente sugli sviluppi dei calci piazzati ; grazie ad uno di questi il pallone buono capita sulla testa di De Vitis ma il numero uno di casa fa buona guardia. Si scaldano gli animi sul terreno di gioco per un violento contrasto fra Birindelli e Cianci con quest’ultimo che ha la peggio : fa fatica il tremebondo signor Carella a tenere in mano la contesa. Si va negli spogliatoi sul punteggio di 0 a 0, con la Robur che ai punti avrebbe forse meritato qualcosa di più.

La ripresa inizia con l’immediato vantaggio dei padroni di casa : corner ben calciato da Aramu ed all’altezza del secondo palo c’è solo soletto Gliozzi che fredda Gori con un preciso colpo di testa. Ti attendi la pronta reazione dei neroazzurri ed invece è la Robur che insiste in fase offensiva : il missile dalla media distanza di Gerli è deviato sopra la traversa da un provvidenziale intervento di Gori. Prova così a correre ai ripari mister D’Angelo inserendo Cernigoi e Di Quinzio in luogo di Birindelli ed Izzillo.

Ed è proprio Di Quinzio a coronare un buon momento dei neroazzurri con un potente destro dai venti metri che costringe Contini a volare per andare a deviare in corner il pallone. Attacca il Pisa ma lo fa troppo spesso in maniera confusionaria, facendo fatica a mettere pressione ai bianconeri senesi..

Si arriva al triplice fischio del direttore di gara con il primo assistente colto da crampi e sostituito da Daniele Freggia ; ma soprattutto si registra il miracolo di Contini sul colpo di testa a botta sicura di De Vitis che aveva mirato all’angolino. Peccato : la Robur festeggia la prima vittoria in questo campionato mentre per il Pisa è la seconda sconfitta consecutiva rimediata in appena tre giorni : se quanto si è visto sul terreno di gioco del “Franchi” non è un campanello di allarme, beh, gli assomiglia davvero tanto …

Nei nostri notiziari delle 14.30, 20.30 e runner conme anche in diretta su Live TV e immagini dei gol e il commento sulla partita

Condividi questo articolo su

Pubblicità