Election day. per l’Europa e per i Comuni

Nel 2019 ci sarà un super election day, domenica 26 maggio, nel quale si voterà per il Parlamento Europeo e per quasi duecento comuni toscani.

E' una quasi certezza (in realtà la decisione ufficiale non è stata ancora presa) dovuta al fatto che l’Europa ha già scelto da tempo i giorni del voto per il PE. La finestra è tra giovedì 23 a domenica 26 maggio, e l’Italia naturalmente ha optato per la domenica. Quindi, se non ci saranno colpi di scena (tra l’altro sarebbero anche molto costosi), la data del voto anche per i 200 comuni toscani sarà appunto il 26 maggio. Ad oggi mancano dunque sei mesi e mezzo esatti.

election day

Nella nostra regione questa tornata si caratterizzerà come un maxi rinnovo di due terzi dei comuni. I capoluoghi saranno tre: Firenze, Prato e Livorno (i primi due amministrati dal Pd, Livorno dai 5 stelle) ma ci sono anche molte altre città grandi e importanti. In provincia di Pisa per esempio si vota a San Giuliano Terme (il terzo comune della provincia per numero di abitanti) ma anche a Pontedera e in quasi tutti i comuni della Valdera.

Poi, in provincia di Livorno, ci sono Rosignano, Cecina, San Vincenzo, Bibbona, Castagneto, Piombino. La regola è che non si possono fare più di due mandati consecutivi, quindi non potranno ricandidarsi ad esempio Simone Millozzi a Pontedera o Alessandro Franchi a Rosignano.

La campagna elettorale, di fatto, è già partita. E inevitabilmente si intreccia con quella per le europee, visto che appunto sipr ofila un election day. Ma i temi sono molto diversi, i piani sono nettamente separati. E anche i candidati. Quindi il risultato, come accadde già nel 2014, non sarà necessariamente lo stesso. Non solo: sarà il primo test vero per il governo gialloverde, al di là dei sondaggi e delle supposizioni. a fine maggio ogni partito tirerà le somme e si aprirà certamente una nuova stagione politica.

Condividi questo articolo

Pubblicità