Tensione al voto sull’aeroporto di Firenze, il centrodestra esce dall’aula

FIRENZE – Tensione alle stelle, in Consiglio regionale per il voto sull’aeroporto di Firenze. O meglio, sul documento che esprime il parere positivo sulla modifica del Pit (il Piano di Indirizzo Territoriale). Adesso lo rende compatibile con i progetti di ampliamento dello scalo e di realizzazione della seconda pista proposti da Toscana Aeroporti.

E così il presidente Enrico Rossi, alla Conferenza dei Servizi in programma a Roma il prossimo 7 dicembre, andrà con il si da parte della Regione.

L'ultimo voto sull'aeroporto di Firenze

Hanno votato a favore i consiglieri del Partito Democratico (tutti, senza nessuna distinzione, anche se la consigliera Bugetti di Prato in realtà non era presente in aula). Sì (annunciato) anche del presidente Rossi (che è anche consigliere). Sono rimasti fermi sulla posizione contraria il Movimento 5 Stelle, Si Toscana a Sinistra e il Gruppo Misto. Ma il dilemma, come abbiamo anticipato già su questo sito nelle ore dell’immediata vigilia, era legato alle scelte della Lega e di tutto il centrodestra.

La risposta dei fatti è arrivata verso le 14, quando il presidente dell’assemblea Eugenio Giani ha annunciato il voto sul provvedimento. Tutti i consiglieri della Lega, di Forza Italia e di Fratelli d’Italia sono usciti dall’aula. Hanno criticato la scelta della maggioranza di volere ad ogni costo il voto su un “documento presentato all’ultimo momento, senza possibilità di approfondirlo, di discuterlo”.

voto sull'aeroporto di Firenze, Montemagni e Alberti escono dall'aula

Al momento del voto sull'aeroporto di Firenze i consiglieri della Lega e del centrodestra sono usciti dall'aula (qui Elisa Montemagni e Jacopo Alberti)

Non sono una consigliera ‘paletta’, non voto tutto quello che mi viene sottoposto”, ha detto la capogruppo della Lega Elisa Montemagni nel suo intervento. Quando è uscita però le abbiamo chiesto qual è la posizione del suo partito sulla seconda pista e lei ha rimandato ad un documento congiunto, realizzato insieme agli altri due gruppi del centrodestra.

Il documento unitario del centrodestra

Vi leggiamo “si impegni la giunta a proseguire il potenziamento del sistema aeroportuale nel suo complesso, contemplando la necessità di consolidare il ruolo del Galilei di Pisa… e mettere in atto gli strumenti necessari per lo sviluppo dell’aeroporto di Firenze garantendo un miglioramento ambientale nella zona di Peretola”. Non c’è un esplicito riferimento alla seconda pista, che invece rivendicano con forza Maurizio Marchetti e Marco Stella (consiglieri di Forza Italia) e Paolo Marcheschi (Fratelli d’Italia).

Voto sull'aeroporto di Firenze, Baccell (Pd)i attacca la Lega e il centrdeostra

Stefano Baccelli(Pd)  in diretta nel nostro telegiornale

Su questo è partito poi l’attacco del capogruppo del Partito Democratico Leonardo Marras e del presidente della Commissione Territorio e Ambiente Stefano Baccelli. Quest’ultimo, in diretta nel nostro telegiornale, ha fatto riferimento al “condizionamento che gli alleati di centrodestra hanno subito dalla sindaca di Cascina”.

In ogni caso il voto finale sull'aeroporto di Firenze, quello che precede di pochi giorni il nuovo vertice a Roma, è stato positivo. Tutte le interviste con le posizioni dei gruppi politici sono in Regionando, in onda venerdì alle 21.10. Nei nostri telegiornali della serata di oggi, 21 novembre, la sintesi e le immagini salienti della discussione.

Condividi questo articolo

Pubblicità