A Massa baby gang aggredisce e tenta di uccidere un coetaneo

MASSA –Tre ragazzi di una baby gang hanno picchiato violentemente e ferito con un coltellino un loro coetaneo, nel parco di Marina di Massa. Sono stati arrestati dalla Squadra Mobile di Massa e l’accusa adesso è di tentato omicidio.

I fatti sono accaduti nei giorni scorsi, durante le feste natalizie nel parco pubblico della frazione a mare. Hanno attirato il loro coetaneo, un ragazzo di sedici anni, con un pretesto e poi lo hanno affrontato duramente. Lo incolpavano di cose futili, forse di aver fatto un complimento di troppo ad una ragazza.

Dopo qualche parola è scattato un vero e proprio pestaggio durato diversi minuti. Mentre il ragazzo vittima dell’aggressione era a terra un membro di questa baby gang ha estratto un temperino e lo ha ferito alla gola. la ferita era lunga dieci centimetri.

Poi il gruppo è fuggito e il ragazzo a terra è riuscito ad avvisare i propri genitori. Nel frattempo le telecamere di questo parco pubblico avevano ripreso tutta la scena e dunque non è stato difficile risalire agli autori. Due sono minorenni, uno ha compiuto la maggiore età da poco tempo. Per due di loro sono scattati gli arresti domiciliari, il terzo è detenuto nel carcere minorile di Torino.
La notizia ha destato enorme clamore in città. Il fatto, accaduto nei giorni scorsi, è stato reso noto sono al mattino del 7 gennaio, una volta che la polizia ha eseguito le misure cautelari.

Condividi questo articolo

Pubblicità