Un progetto di videosorveglianza a La Fontina

PISA - Progetto di videosorveglianza "Occhio a La Fontina". Si chiama così il progetto di videosorveglianza per l’area produttiva de La Fontina presentato nelle scorse ore nella sede della CNA di Pisa. Nasce in collaborazione con le forze dell’ordine e con il Comune di San Giuliano Terme.

OCCHIO A LA FONTINA

OCCHIO A LA FONTINA

Obiettivo: contribuire a migliorare la sicurezza della zona. Un’idea apparentemente scontata che vorrebbe contribuire a contrastare il fenomeno dei furti che colpiscono l’area produttiva tra San Giuliano e Pisa. La Cna si è fatta promotrice insieme a molte imprese della zona in collaborazione con l’amministrazione Comunale  e che può essere anche un modello da seguire in altre zone produttive.

VIDEOSORVEGLIANZA A LA FONTINA

VIDEOSORVEGLIANZA A LA FONTINA

PRESENTATO PROGETTO VIDEOSORVEGLIANZA

PRESENTATO PROGETTO VIDEOSORVEGLIANZA

IL presidente Area Pisana CNA Francesco Oppedisano ha introdotto la presentazione specificando: “Abbiamo pensando ad un simile progetto per dotare la zona di un sistema di videosorveglianza pubblica da realizzarsi a spese delle imprese presenti e di coloro che volontariamente vorranno aderire. Le forze dell’ordine neon possono fare tutto da sole e con la operatività garantita da un sistema di vodeosorveglianza che copre tutta l’area Produttiva si può significativamente elevare il livello di sicurezza ed efficacia mettendo a sistema i singoli impianti”.

Il Sindaco di San Giuliano Terme, Sergio Di Maio: “Può servire ad arginare il fenomeno dei furti ma anche di altre azioni criminose. Il sistema può risultare una risposta efficace capace di monitorare tutti gli ingressi all’area produttiva che si aggiunge agli impianti privati.”

Sull'iniziativa Telegranducato ha realizzato un servizio, che andra in onda nel ''tg'' delle 20:30 di oggi, visibile in diretta anche sulla Live Tv.

Condividi questo articolo

Pubblicità