Pioggia e vento il 10, codice giallo

FIRENZE – Torna il maltempo, a singhiozzo, sulla Toscana con pioggia e venti forti.

Atteso da stasera un peggioramento delle condizioni meteo che porterà pioggia, vento e mare agitato.

Per questo la Sala operativa unificata della Protezione civile Regionale emette per domani, domenica 10 febbraio, un codice giallo per la Toscana nord occidentale e, per quanto riguarda il mare agitato, per l'Arcipelago a nord di Capraia.

Questa in dettaglio la situazione prevista:

PIOGGIA: attese piogge sul nord della regione, più frequenti e diffuse sulle province di Massa-Carrara e Lucca. 

L’allerta meteo è valida dalle 8 fino alla mezzanotte della domenica.

VENTO: dal pomeriggio di domenica forti venti di libeccio su gran parte della regione, inizialmente sui crinali appenninici settentrionali.

 

Le condizioni di libeccio si spingeranno  anche sui versanti sottovento (alto Mugello e versanti emiliano romagnoli dell'Appennino).

In serata verrà coinvolta anche tutta l’area dell’Arcipelago Toscano a nord dell’Isola d’Elba, coste comprese del litorale regionale.

Il codice giallo per venti forti è indicato nella durata compresa tra le 13 fino alla mezzanotte di domenica.

MARE: mare agitato nella serata di domenica sul quadrante settentrionale a nord di Capraia con condizioni temporali comprese tra le 20 e la mezzanotte di domenica.

TEMPERATURE: In questo caso, su tutta la regione si registra per la giornata di domani un lieve calo delle temperature.

Queste tenderanno a scendere nei valori massimi nel corso dei giorni successivi e compresi tra l’11 e il 13 febbraio .

Le minime avranno un legger rialzo ed in pratica avremmo un convergere dei picchi verso codizioni di temperatura piuttosto bassi e ciò dovuto all’arrivo di correnti di aria fredda dai Balcani.

Successivamente e fino al 22 si individuano parametri di aumento dei valori medi delle temperature con condizioni di picchi particolarmente elevati rispetto alla media stagionale.

Tutto il periodo compreso tra l’11 e il 22 febbraio sarà caratterizzato da  condizioni di alta pressione

con bassa probabilità di precipitazioni.

Condividi questo articolo

Pubblicità