Team Tmax al fianco degli esercenti

LIVORNO - Si impenna il numero dei furti e delle rapine e la Questura risponde con un Team di supporto che già assume un nome di rifermento, Team Tmax.

Da una parte la richiesta di maggiore presenza sul territorio per garantire una tranquilla sicurezza.

Nelle proprie abitazioni come ancor più specificatamente nella conduzione quotidiana della propria attività.

Allora ecco quel supporto sul lavoro che consenta un miglioramento di presenza e quindi di velocità di intervento.

4 "Falchi", dotati di scooter Tmax, ottimi come rendimento nel reticolo viario urbano.

Entrano ad implementare la IV sezione della Squadra Mobile.

Occupandosi come priorità nella tipologia dei reati contro il patrimonio ma il ventaglio di intervento è ben più ampio.

Nella conferenza stampa ufficiale presso la Questura l'intervento personale del Questore, Lorenzo Suraci ad affiancare il Dirigente della Mobile, Valentina Crispi.

Il Team Tmax è già operativo, si muove in borghese e porta con se un elemento ulteriore di rapporto diretto con la cittadinanza, con gli esercenti.

Il numero di chiamata in caso di necessità rimane lo stesso nello standard nazionale; il 112 o il 113 ma gli agenti hanno un cellulare in dotazione che fa la differenza.

In caso di sospetto o altre situazioni che in qualche maniera possono creare la differenza tra il "prima" e il "dopo" ecco la possibilità di effettuare quella chiamata.

Nei nostri servizi in onda nei tg come anche seguibili in contemporanea nella diretta di Live Tv, le dichiarazioni e le specifiche del Sig. Questore e del Dirigente.

4 agenti possono sembrare pochi nella dinamica numerica ma il servizio richiesto loro pone in azione una determinazione che è lo stesso agente ad indicare come "volontaria".

Un periodo di verifica che potrà dare indicazioni.

Proprio i dati che si registreranno in avvenire permetterà di capire come e se implementare il servizio di ausilio con il far crescere il Team

Condividi questo articolo

Pubblicità