Vicopisano: è ancora emergenza

VICOPISANO - L'incendio che perseguita le colline alle spalle di Vicopisano dalla sera del 25 febbraio è ancora in una situazione di emergenza.

Non solo sul quadrante di Vicopisano ma anche in prossimità di Buti.

 

I mezzi aerei in azione sono attualmente 2 elicotteri e 3 canadair.

I fronti dell'incendio aperto sono, purtroppo, ancora molti sia nella parte alta di Vicopisano che sul versante di Buti.

Il fronte apertosi a Lugnano non è ancora sotto controllo, ma l'intervento per spengere il fuoco prima possibile è massiccio.

Centinaia di volontari dell'Anticendio Boschivo e i vigili del fuoco, le Forze dell'Ordine, i tecnici del Comune, i volontari di Croce Rossa e Misericordia sono sempre al lavoro.

Far fronte all'emergenza in risposta a quelle scarse ma sempre presenti raffiche di vento che incidono.

Resta aperto il COC-Centro Operativo Comunale, raggiungibile per informazioni e segnalazioni al numero 050/796526.

Ne parliamo nei nostri notiziari, seguibili anche in contemporanea in diretta su Live Tv.

Resta in vigore l'ordinanza di evacuazione del Sindaco Juri Taglioli (disponibile, con tutti gli aggiornamenti dal 25 febbraio, su www.viconet.it) .

Incendio su i monti di Vicopisano - fotografia dei Vigili del Fuoco

La viabilità subisce necessariamente deil imiti che qui riportiamo:

1) evacuazione di tutti gli edifici e gli immobili, fino a nuova disposizione, a Vicopisano in località Coli, Le Mandrie, Piticco, Romitorio, Novaia, Campo dei Lupi, case sul Monte sopra località Noce (strada dei Cipressi/Podere Purgatorio), case sul Monte sopra località Lugnano (zone Cocomero, Batillo);

2) chiusura al traffico e divieto di circolazione in:
- Via della Verrucca (escluso residenti e operatori antincendio);
- via di San Jacopo a partire da località La Torre;
- Via di Panieretta (località Campo dei Lupi);
- Via Battisti a Lugnano (dal cimitero).

Il sito verrà aggiornato continuativamente mentre nel frattempo ci sarà un nuovo breafing tra le maestranze nel corso del secondo pomeriggio.

In questa occasione verrà deciso il da farsi anche in merito alla riapertura delle scuole.

ad oggi, 26 febbraio è stata sospesa l'attività didattica in tutte le scuole di ogni ordine e grado del territorio).

Condividi questo articolo

Pubblicità