Coppa Italia Serie C Quarti di Finale : Viterbese Pisa 3 a 2

Coppa Italia Serie C Quarti di Finale : Viterbese Pisa 3 a 2.
Goal : 42′ Polidori (VC), 48′ Moscardelli (P), 79′ Marconi (P), 90′ Atanasov (VC), 91′ Pacilli (VC)

Arbitra la gara il signor Rutella di Enna. Si gioca in una serata abbastanza fredda ed a tratti piovosa, davanti a poco pubblico ; il terreno di gioco appare essere in non perfette condizioni.

Subito una sorpresa al calcio di inizio : non gioca Gamarra, al suo posto c’è Izzillo. Si inizia con un retropassaggio di testa da brividi di Brignani che per poco non beffa D’Egidio, che riesce a salvarsi per il rotto della cuffia. La risposta ospite è un colpo di testa di Moscardelli che sfrutta alla perfezione il bel cross dalla destra di Izzillo e costringe Valentini al miracolo con la mano di richiamo per togliere il pallone dall’angolino ; insistono i neroazzurri e vanno ancora una volta vicini al goal del vantaggio con Brignani, la cui conclusione dai venti metri termina di poco sul fondo.

Continua il monologo degli uomini di mister D’Angelo : ci prova Marconi dalla media distanza e Valentini deve impegnarsi non poco per togliere il pallone dall’angolino basso ; trascorrono pochi minuti ed il colpo di testa di Buschiazzo su corner ben calciato da Di Quinzio esce troppo centrale e non impegna più di tanto l’estremo difensore di casa. Dall’altra parte la Viterbese fa parecchia fatica a creare qualcosa di interessante negli ultimi sedici metri, con i due esterni offensivi Vandeputte e Mignanelli ben controllati rispettivamente da Birindelli e Meroni.

Ma incredibilmente sono i padroni di casa ad andare al riposo in vantaggio grazie ad una topica della difesa neroazzurra che non riesce a far scattare a dovere la trappola del fuorigioco e permette a Polidori di prendere il tempo ad un distratto Masi e di presentarsi tutto solo davanti a D’Egidio, fulminato dal destro chirurgico dell’attaccante gialloblu. All’intervallo è quindi Viterbese Pisa 1 a 0.

Inizia la ripresa ed il Pisa la pareggia subito : lancio dalle retrovie di Brignani e Moscardelli controlla un non facile pallone e lo scaglia di destro verso la porta di Valentini, superato da una conclusione non irresistibile ad onor del vero leggermente deviata da Sini. La Viterbese si ributta allora in avanti alla ricerca del nuovo vantaggio, ma la mira di Cenciarelli prima e di Vandeputte poi lascia a desiderare (soprattutto nella seconda occasione il giocatore belga poteva fare decisamente meglio …).

Mister D’Angelo getta nella mischia Lisi al posto di Meroni ed i neroazzurri hanno subito una ghiotta occasione con Verna che gira a rete di prima intenzione la bella assistenza di Marconi ma la conclusione esce troppo centrale e Valentini può bloccare il pallone. Nel Pisa entrano anche Gucher e Pesenti in luogo di Izzillo e Moscardelli ; vanno vicinissimi al goal gli ospiti con una conclusione dai sedici metri di Di Quinzio che fa la barba al palo alla sinistra dell’immobile Valentini.

Ma la rete arriva egualmente e con pieno merito : lancio in profondità di Birindelli e Marconi scatta sul filo del fuorigioco e fa secco Valentini con un destro violento e preciso anche se non troppo angolato. La reazione dei padroni di casa è confusa e poco convinta, il Pisa si difende con ordine beneficiando pure dell’ingresso in campo di Benedetti al posto di un affaticato Brignani.

Ma i neroazzurri buttano tutto via in un minuto a cavallo del novantesimo : prima è Atanasov a realizzare con il più facile dei tap-in il goal del pareggio, dopo che D’Egidio era stato bravissimo a respingere il colpo di testa di Polidori. Palla al centro e buca colossale della difesa ospite con Mignanelli che scappa tutto solo sulla corsia di destra e mette in mezzo un pallone d’oro per il neo entrato Pacilli che da zero metri supera ancora una volta D’Egidio. Incredibile il finale di gara, che manda in semifinale la Viterbese a discapito di un Pisa che in sessanta secondi ha dilapidato quanto di buono fatto nel corso dell’intera gara. Il servizio curato dalla redazione sarà trasmesso nel corso del nostro Tg Runner e nelle edizioni del Tg 14:30 e 20:30 di Giovedi 14 Marzo visibile come sempre in diretta anche sulla nostra Live Tv.

Condividi questo articolo

Pubblicità