Vandali in azione, denunciati 7 minorenni

PONTEDERA- Vandali in età adolescenziale immortalati dalle telecamere e raggiunti dalla giustizia.

Per loro è scattata la denuncia per concroso nei reati di furto aggravato e danneggiamento.

La vicenda nasce nella seconda metà di febbraio.

Il branco, composto da sette ragazzi, sei italiani e uno straniero, compie numerosi danneggiamenti nel centro cittadino.

arrestato per violenze e minacce alla ex

Danni ad addobbi pubblici, autovetture private e dil furto di un faro e di una fioriera.

Arrivano le chiamate da parte dei cittadini, scatta l’intervento delle volanti del commissariato di Pontedera.

Oltre alle segnalazioni raccolte si provvede al controllo dell’area urbana che ha subito i danni e si provvedere al recupero delle immagini fornite dalle telecamere.

A seguito della somma delle due cose il cerchio delle indagini viene circoscritto.

I sospetti si fanno sempre più certezze nei confronti di un gruppo di studenti di alcune scuole superiori cittadine.

Tutti minorenni conosciuti agli inquirenti come assuntori di droghe leggere.

Insieme creano il branco e danno vita ad una notte brava da  vandali.

Vandali che non sono accettati dalla comunità che provvede a telefonare e a dare l’allarme oltre che ad essere disponibile a venire espressamente al commissariato a testimoniare.

Scatta l’iter che vede l’intervento della Procura della Repubblica presso il Tribunale dei Minori di Firenze.

Gli indagati ricevono, uno pe runo, la visita della Polizia di Stato e della polizia Municipale nelle proprie case.

Perquisizioni che permettono di rivenire elementi utili alle indagini.

Alla fine si chiude il cerchio e quanto raccolto è sufficiente per distribuire su ciascuno dei soggetti la responsabilità specifica di quanto fatto.

I sette ragazzi sono stati condotti negli uffici del Commissariato di Pontedera, sottoposti ai rilievi fotosegnaletici e alla raccolta dati.

L’accusa  di concorso per furto aggravato e danneggiamento ora seguirà l’iter relativo alla disciplinare sanzionatorio.

ne parliamo nei nostri servizi e in contemporanea n diretta su Live TV

Condividi questo articolo

Pubblicità