Biblioteca in crescita, nuova donazione

LIVORNO – Biblioteca in crescita costante la Labronica dei Bottini del’Olio.

Aumenta il suo patrimonio librario e si arricchisce con una preziosa donazione che farà contenti quei saggi che confermano essere il libro nutrimento per la mente.

Se poi questi libri sono veri e propri saggi specializzati in gastronomia ed enologia, allora il nutrimento è assicurato.

Alla Biblioteca Labronica arrivano guide dorate, anzi saporite.

Per chi volesse studiare tradizioni culinarie, trovare ricette rare se non scomparse, sorprendere gli invitati con qualche chicca e mostrare la propria sapeinza sapendo combinare i giusti vini ai sapori dei piatti proposti.

Un patrimonio di 60 libri specializzati e che fanno capo al Fondo Leonardo Nardi, indimenticabile titolare della Torre di Calafuria degli anni ’70-’90.

Nardi è tuttoggi ricordato come figura di grande spessore tra coloro che, in tempi non sospetti, aveva introdotto a Livorno lo studio e la ricerca in campo enogastronomico.

Gli anni '70 sono ancora legati a tempi nei quali certe tradizioni ed abitudini non erano ancora scomparse dall'avanzata del Fast Food.

A tavola c'ernao ancora i "fiaschi" e la cucina era ancora in chiave popolare.

Nardi seppe intuire i cambiamenti e iniziò a tesaurizzare  quanto conosciuto.

Il Fondo Nardi FISAR insieme a Slow Food Livorno sono stati i protagonisti di questa donazione.

Ne parliamo anche nei nostri servizi tg che possono essere seguiti anche in contemporanea in diretta su Live TV.

Libri che trattano quindi di cucina e parlano di vino a 360 gradi.

Alla Biblioteca Labronica l’atto ufficiale della donazione, alla presenza dell’Assessore alla Cultura francesco Belais.

Accanto a lui Simone Nannipieri, Consigliere Responsabile Marketing per la FISAR, la Federazione Italiana Sommeliers, Albergatori e Ristoratori insieme a Fiamma Tofanari, fiduciaria per la sezione Slow Food di Livorno.

Una donazione che non è fine a se stessa, confermano i protagonisti della giornata.

La donazione sarà successivamente ampliata con nuove pubblicazioni, insomma un antipasto di quel che seguirà.

Condividi questo articolo

Pubblicità