Capannoli: festa per la nuova scuola. Bella, innovativa e ‘green’

CAPANNOLI (PI) - C’era (e non solo con il cuore) mezza comunità cittadina all’inaugurazione della scuola primaria “Gianni Rodari”. C’erano soprattutto loro, i bambini, che da lunedì 18 marzo potranno ‘abitare’ questo edificio.

Una struttura costruita con i criteri più moderni e tecnologicamente avanzati, bella, colorata, funzionale. E’ tutta in legno di alta qualità, è stata realizzata in soli due anni (la prima pietra è stata messa nel marzo 2017). Ha un’ottima resa energetica, ha ampi spazi e attrezzature per la didattica moderna.
La scuola è costata 2 milioni e 400mila euro. Due milioni sono stati finanziati da Mutui BEI (Banca Europea degli Investimenti) ed il resto è stato a carico delle casse comunali. Il progetto ha avuto il finanziamento nel 2015, attraverso la Regione Toscana, e si è classificato al 22° posto della graduatoria regionale triennale dell’edilizia scolastica, su oltre 500 domande di finanziamento.

il taglio del nastro della scuola Rodari di Capannoli

il taglio del nastro della scuola Rodari di Capannoli

La sindaca entusiasta della scuola

“Vivo una grande soddisfazione – dice la sindaca di Capannoli Arianna Cecchini nel nostro telegiornale di oggi 16 marzo e in un servizio speciale in onda mercoledì 20 alle 21.10 - perché abbiamo creduto e investito molto nell’edilizia scolastica. Abbiamo anche il piacere di iniziare subito l’attività didattica e ospitare qui le dieci classi delle elementari”. I

n effetti anche nei primi commenti dei ragazzi abbiamo sentito molto entusiasmo.
Per Cristina Grieco (assessore regionale all’istruzione) questa è l’ultima delle quaranta scuole che ha inaugurato nei quattro anni del suo mandato. Ma ha un valore speciale, sia per la velocità nella realizzazione sia per le caratteristiche del nuovo polo. Qui accanto saranno anche realizzati un grande parcheggio e degli orti didattici.


All’inaugurazione hanno partecipato anche il dirigente scolastico provinciale Giacomo Tizzanini, la dirigente dell’Istituto ‘Sandro Pertini’ Lidia Sansone, il presidente del Consiglio regionale Eugenio Giani e la consigliera regionale Alessandra Nardini. Per l’occasione è intervenuto anche il Complesso Bandistico Belvedere, che ha eseguito l’inno nazionale e ha accompagnato i bambini (e i loro genitori) al primo ‘contatto’ con la nuova scuola.

un'aula della nuova scuola di Capannoli

un'aula della nuova scuola di Capannoli

Condividi questo articolo

Pubblicità