Geotermia, indagine per aree non idonee

FIRENZE - Geotermia, inizia un percorso partecipativo per individuare aree non adeguate agli insediamenti di questo tipo. Un percorso partecipativo per la definizione delle aree non idonee per l'installazione di impianti  utilizzati per la produzione di energia geotermica in Toscana. Ci sarà tempo  fino al 10 maggio, si spiega in una nota, per inviare al Garante della informazione e della partecipazione per il governo del territorio della Regione Toscana un form con il quale si contribuisce alla modifica del
Paer, Piano ambientale ed energetico regionale.

Ad oggi, spiega la stessa Regione, il Paer individua aree non idonee alla produzione di energia elettrica da impianti eolici,
a biomasse e fotovoltaico. Scopo della modifica è definire le aree non idonee anche per l'attività geotermoelettrica, che tengano conto delle caratteristiche e dei vincoli paesaggistici e ambientali insistenti sulle diverse zone della Toscana, nonché
della presenza di produzioni agricole di particolare pregio. La notizia nelle edizioni dei TG alle 14:30 e 20:30 visibili in diretta sulla Live Tv.

Condividi questo articolo

Pubblicità