Cella frigorifera donata alla Caritas dal Rotary

LIVORNO - Il Villaggio della Carità si arricchisce di un dono consegnato ufficialmente dal Rotary Club cittadino alla Caritas, una Cella frigorifera per la mensa.

La cerimonia, che riproponiamo nei nostri servizi tg, visibili anche in contemporanea in diretta su Live Tv, ha visto la scopertura simbolica di una targa.

La Cella frigorifera va così ad assemblarsi con altre due celle già presenti che permettono alla Caritas di gestire al meglio gli alimenti.

Ogni giorno vengono preparati 300 pasti ma alla fine dell'anno si raggiunge la quota di 47.000.

Per il Presidente del Rotary Fabio Matteucci  una soddisfazione a lungo attesa.

La Cella frigorifera è una parte essenziale del Progetto District Grant.

Il Progetto che ogni neo Presidente eletto del Rotary, all'avvio del proprio anno di carica, sottopone al Distretto di riferimento.

Per la Toscana si tratta del "Distretto 2071".

Se lo approva invia il progetto al Rotary International che valuta se il tema sia in linea con i principi ed i valori rotariani

Se confermato arriva un primo contributo al raggiungimento dell'obiettivo.

Quindi spetta al Rotary promotore attivarsi per completare la cifra necessaria al raggiungimento dello scopo.

A questo punto si sono attivati i soci e per la durata di svariati mesi hanno studiato promozioni per la raccolta di fondi.

Un primo contributo è venuto con una gara di golf con serata di beneficenza consumata al Golf Club della città il 28 luglio.

A questo evento ha fatto seguito lo spettacolo "Totò uomo d'amore" realizzato al Teatro Goldoni a novembre.

Successivamente il consueto e tradizionale mercatino del Natale organizzato dalle socie del Club.

Infine parte del ricavato dello spettacolo "Vento tra le dita" realizzato sempre al teatro Goldoni in occasione della giornata contro la violenza alle donne.

Un grazie sentito da parte della Presidente della Caritas, Suor Raffaella Spiezio.

Gradita anche la permanenza conviviale dei rotariani alla mensa del villaggio.

Condividi questo articolo

Pubblicità