Storia e natura, il museo si arricchisce

CALCI - Storia e natura si coniugano e da Giovedi 18 Aprile riapre al pubblico completamente rinnovata e arricchita , la galleria dei primati del Museo di Storia Naturale dell'Università di Pisa. Il nuovo allestimento, che ha richiesto lunghi mesi di lavoro per il personale coinvolto, ha voluto da un lato valorizzare la collezione primatologica del Museo, che per l’occasione è stata studiata e restaurata, dall’altro mostrare l’enorme biodiversità dei primati in natura, la ricchezza degli ambienti naturali in cui vivono e la fragilità di questi delicati ecosistemi. La prima parte dell’allestimento darà un'idea completa della sistematica di questo gruppo, della biodiversità dei primati nel mondo e dello stato di conservazione delle specie in natura. All’interno delle vetrine si potranno osservare alcune specie particolarmente rare e a rischio critico di estinzione come il vari bianconero, il murichi settentrionale, l’aluatta bruna, il cinopiteco e il tamarino edipo. La seconda parte dell’allestimento accompagnerà il visitatore in un viaggio intorno al mondo, per scoprire gli ambienti naturali in cui vivono i primati e altri animali, ricostruiti in cinque grandi diorami.
Grazie alle ricostruzioni sarà possibile osservare la grande biodiversità delle foreste africane e sudamericane e la foresta spinosa del Madagascar dove vive il famoso lemure dalla coda ad anelli.

Storia

In uno dei diorami, tra le rovine di un tempio, sarà possibile osservare alcune delle specie che abitano l’India Sud Occidentale. Infine, nell’ambiente dedicato al Borneo, è stato affrontato uno dei temi più attuali per quanto riguarda la conservazione della biodiversità, ovvero la distruzione delle foreste del Sud-Est Asiatico per fare spazio alle piantagioni di palma da olio. L’esposizione è stata realizzata anche grazie al sostegno della Fondazione Pisa. L'evento sarà seguito anche dalla Redazione di Granducato. La notizia dell'inaugurazione sarà trasmessa nella pagina della cultura nel corso del Tg alle 20:30' visibile in diretta sulla Live Tv.

Condividi questo articolo

Pubblicità