Charta Smeralda, la Marina è con l’ambiente

LIVORNO - Il Trofeo Internazionale Velico ha ospitato la firma della Charta Smeralda, il documento di intenti dedicato alla salvaguardia del mare.

Un momento solenne che ha visto la firma dei soggetti interessati:

Marina Militare, Comune e Circoli Nautici cittadini.

L'appuntamento nella sala convegni della Accademia Navale

Firma eseguita alla presenza dello stesso Ministro della Difesa On. Elisabetta Trenta e del Capo di Stato Maggiore della Marina, Ammiraglio Valter Girardelli.

La cerimonia della firma relativa all'impegno di osservare i precetti della Charta Smeralda ha preceduto un convegno anch'esso dedicato all'ambiente.

Prende sempre più piede il percorso di giungere alla abolizione dell'impiego della plastica e comunque già la marina militare in questo è operativa.

Lo stesso Ministro è intervenuto nel merito evidenziando come anche il concetto che si può legare alla parola Difesa si attenga anche al mare.

Mare come prestigio e come ecosistema delicato per il quale la Marina ha il dovere di vigilare.

Già da tempo sono stati investiti capitali per ristrutturare le unità navali seguendo le nuove normative europee in fatto di sostenibilità ambientale.

L'Ammiraglio Girardelli ha ricordato che l'esempio per eccellenza di questa attenzione è proprio la nave scuola Amerigo Vespucci.

Dal 2015 al 2018 il vascello è stato interamente rinnovato nella sua struttura col fine di renderlo ancora di più "sensibile" alla natura.

Vele e velocità dedicate all'osservazione capillare delle acque solcate durante le crociere di formazione per gli allievi e i cadetti.

Dall'energia motrice ai consumi a bordo e alle suppellettili impiegate per le esigenze stesse dell'equipaggio presente.

La filosofia è quella di andare incontro alla minor somma dei rifiuti ed evitare di "scaricarli".

Liberarsi dalla plastica in modo completo sarebbe un traguardo di enorme rilievo perché ci sono vaste aree marine che raccolgono incredibili quantità di materiale plastico.

La plastica ha una durata di vita micidiale ed è nociva anche per la biosfera marina.

Nei nostri servizi tg ed in contemporanea su smartphone con la diretta di Live Tv il resoconto dell'evento.

 

Condividi questo articolo

Pubblicità