Pulcino all’Elba; attesi migliaia di bambini

ISOLA D’ELBA – Arriva, attesa da migliaia di bambini, la grande kermesse elbana della festa del pulcino sui campi dell’isola del grande sule Corso.

Un evento oramai divenuto tradizione perché ha raggiunto la sua XXII edizione, un traguardo di tutto rispetto.

I sette comuni elbani coinvolti nell’importante aspetto logistico tra disponibilità dei campi e accoglienza di ragazzi, famiglie e staff accompagnatori, sono pronti.

Un lavoro da dietro le quinte non indifferente dal momento che la festa del pulcino ha visto un crescendo continuo di sostegno e adesioni.

Un conto i suoi esordi come evento a carattere provinciale ma poi i numeri hanno trasformato l’appuntamento storico del primo week end di maggio in evento regionale.

Nei numeri sta il segreto della grandezza di questo pulcino: 37 società provenienti da tutta la Toscana con più di 2000 presenze, contando solo i protagonisti.

I Comuni di Portoferraio, Campo nell’Elba, Rio, Porto Azzurro, Marciana, Marciana Marina e Capoliveri attendono il loro arrivo.

Sarà un week end all’insegna del sano spirito sportivo-ludico, del costruire amicizie, del privilegiare un territorio, l’isola d’Elba, che per natura ha le sue difficoltà a proporsi nei grandi circuiti sportivi.

Ecco quindi l’isola divenire per la festa del pulcino la capitale del calcio toscano.

Granducato, seguirà l’evento con servizi e dirette che potranno essere seguite anche in contemporanea sui vostri smartphone con la diretta di Live Tv.

Non mancherà poi uno speciale che racconterà le belle cose di questa due giorni.

La manifestazione viene coordinata dal Centro Tecnico di Tirrenia per mezzo del Comitato Regionale Toscana della FIGC-LND.

Un lavoro quotidiano nell’operare nelle scuole e nelle scuole calcio societare, mettendo insieme una passione, la socialità propria di questa fascia d’età.

Formula di successo come strumento di formazione, aggregazione, dialogo, educazione.

Ad incrementare il livello di coinvolgimento anche la preziosa presenza dei ragazzi di Special Olympics che rinnovano la loro adesione con loro delegazioni.

Appuntamento quindi al week end oramai prossimo e un rinnovato omaggio alla personalità creativa di  Fabio Cresci, per il quale quest’anno è la seconda edizione a lui dedicata.

Condividi questo articolo

Pubblicità