Domiciliari non rispettati , torna in carcere

LIVORNO - Domiciliari non rispettati , i carabinieri  la riportano in carcere. Non  era stata sufficiente la misura restrittiva nei confronti di una donna di Livorno che nel corso dei mesi  aveva più volte infranto  gli obblighi legati alla misura cautelare. Si tratta di una 60enne  arrestata a Febbraio  insieme ad un cittadino nordafricano  con l'accusa di spaccio  e detenzione di droga.

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Livorno l'avevano trovata in possesso di alcune dosi di cocaina. Sottoposta ai domiciliari tra Marzo e Maggio  aveva più volte infranto l'obbligatorietà   legata alla misura cautelare non facendosi trovare a casa, non comunicando gli spostamenti  alle autorità e non rispettando  gli orari indicati. Nei suoi confronti a seguito dei controlli è stata disposta una ordinanza di custodia cautelare eseguita Lunedi 10 Giugno; la livornese è stata trasferita nella sezione femminile del  carcere di Firenze.  Il servizio curato dalla redazione sarà trasmesso in cronaca nel corso del Tg delle 14:30 visibile in diretta Live Tv.

Condividi questo articolo

Pubblicità