52° Coppa Barontini, nuovi record!

Livorno - 52° Coppa Barontini, nuovi record!

Serata di gare per sabato 15 giugno, dove ben sedici gozzi tra 10 e 4 remi si sfidano nello splendido Pentagono del Buontalenti nella Coppa Barontini, storica gara livornese. Tutta Livorno ha assistito allo spettacolo di quella che è la più bella delle quattro gare remiere livornesi.

Tempi record per i gozzi del Venezia  e del Borgo, addirittura sotto i 15 minuti.  Da aspettarsi la vittoria del gozzo a dieci remi favorito, del Venezia, che già prima della gara aveva dichiarato che erano pronti all’attacco per aggiudicarsi questa vittoria, dimostrando dei tempi record mai visti prima e sbaragliando gli avversari. Ottima prestazione anche per il dieci remi del Borgo che con un tempo di 14’55”65 rimane distanziato dal Venezia di soli dieci secondi, aggiudicandosi cosi un dignitoso secondo posto. Non male anche la gara fatta dal Pontino che dopo tanti sforzi si piazza in terza posizione subito dietro al Borgo, rimanendo però con un tempo sopra i 15 minuti. Dietro al gruppo di testa troviamo il resto dei gozzi livornesi che vanno sempre più distanziandosi, dimostrando però tempi sempre dignitosi; troviamo in ordine il gozzo del San Jacopo che pian piano sta facendo vedere quanto vale aggiudicandosi posizioni sempre più vicine al podio, poi abbiamo l’Ovosodo , grande squadra che si è fatta valere soprattutto nel gozzo a quattro remi femminile aggiudicandosi uno splendido primo posto. Sempre più distanti troviamo i gozzi in ordine del Salviano, dell’Ardenza e del Labrone all’ultimo posto.

Incredibili prestazioni anche per i gozzi a quattro remi Under 18, dove il Pontino si riprende, aggiudicandosi una meritatissima prima posizione. Sul podio sotto al pontino troviamo il gozzo del Venezia, che rimane sotto al pontino di soli 4 secondi raggiungendo un’ottima seconda posizione che però brucia ai vogatori del quattro remi, al terzo posto troviamo il gozzo del San Jacopo super entusiasta per essere arrivato finalmente sul podio. Subito dietro a completare la classifica troviamo i gozzi del Borgo, dal quale ci si aspettava un piazzamento più dignitoso dopo le precedenti performance, poi abbiamo in ordine l’Ovosodo, il Salviano del quale ricordiamo che questa era la prima gara per l’equipaggio del quattro remi, poi abbiamo nelle posizioni finali i gozzi dell’Ardenza che si salva dall’ultimo posto, e quello del Labrone.

Tempi da record anche per i gozzi Under 18 delle ragazze le quali hanno vogato in un modo strabiliante dimostrando esperienza e passione, addirittura il gozzo femminile dell’Ovosodo è riuscito a superare, nel tempo, ben 4 gozzi dell’Under 18 maschile.

Impossibile descrivere quello che si prova a partecipare ad una splendida gara come la Coppa Barontini,un’emozione unica che ti porta indietro nel tempo a quella che era la Livorno dell’800.

Si parte dalla cantina del Pontino per fare il giro nello splendido Pentagono del Buontalenti per poi finire all’arrivo sempre di fronte alla cantina del Pontino. Come ho già detto è davvero un’esperienza unica e indescrivibile, ogni singola remata della gara è qualcosa di speciale. Già prima di partire senti l’adrenalina che scorre nel sangue ed il cuore che pompa a mille, poi all’improvviso uno sparo e quella che fino ad un secondo prima era paura e nervosismo si trasforma in forza e grinta che ti aiuta a tirare come mai fatto prima. Tutta la gara guardata dal punto di vista di un vogatore è davvero bellissima; trovarsi li alla partenza con tutta la folla che applaude e urla è qualcosa di veramente strepitoso, per poi dopo pochi minuti dalla partenza trovarsi in mezzo ai Fossi livornesi, a quel punto tutte le voci esterne spariscono, pensi solo a vogare e ascolti solo la barca, le onde e il timoniere che ti da il tempo. La parte più bella della regata a mio parere è il punto in cui entri sotto il lungo e buio ponte che è Piazza della Repubblica, qui nonostante le luci, non riesci a vedere molto ed è veramente bello perché siamo solamente noi, la barca e l’equipaggio. Però il meglio arriva quando dal buio del ponte finalmente rispunti alla luce, e qui succede qualcosa di davvero stupefacente, tutta la folla parte in improvvisi applausi ed urli, sentire acclamare il nome del tuo gozzo da cosi tante persone che fanno il tifo per te, ti da una carica veramente pazzesca; è qui che capisci che devi dare veramente tutto quello che hai, per riuscire a portare a termine questa  faticosa ma splendida gara.

Insomma davvero un'esperienza unica e fantastica che dimostra il vero spirito labronico livornese.

La replica della Coppa Barontini andrà in onda Mercoledì 19 Giugno alle ore 15:45 su Telegranducato, canale 14 del Digitale Terrestre, visibile anche sulla Web TV.

Condividi questo articolo

Pubblicità