Difensore Civico; parte campagna regionale

PISTOIA – Parte dal Palazzo della Provincia la campagna di comunicazione regionale a favore del ruolo e della figura istituzionale del Difensore Civico.

L’idea viene promossa dalla Regione e dal Consiglio Regionale della Toscana.

Una campagna che si inserisce a pieno titolo a favore dei cittadini attraverso un collegamento diretto:

#conosciildifensorecivico, grazie ad un sistema in rete che si spalma su tutta la regione.

A spiegarne l’intento il Difensore Civico Regione Toscana Sandro Vannini.

Ne parliamo nei nostri servizi tg visibili anche tramite smartphone in contemporanea con la diretta di live tv.

Occasione per far si che l’ufficio del Difensore Civico sia raggiungbile direttamente anche tramiter sportello di relazione.

Il primo deve la sua inaugurazione proprio all’interno del Palazzo della Provincia di Pistoia.

I cittadini di tutta la proincia potrano lasciare le proprie segnalazioni a personale specializzato.

Le istanze saranno quindi inoltrate al difensore civico regionale.

Altre provincie vedranno presto l’attivazione di questo sportello di mediazione e soluzione delle diverse ciontroversie.

Al momento è in fase di elaborazione l’apertura di sportelli valevli per le province di Arezzo e Siena.

Già per settembre è previsto un nuovo appuntamento inaugurale per la provincia di Pisa.

Il Difensore Civico tutela i diritti delle persone nei confronti delle amministrazioni pubbliche e dei gestori di pubblici servizi.

Tutela in materia di tributi, urbanistica, ambiente, servizi pubblici erogati, sanità, politiche sociali, immigrazione, attività economiche, pubblico impiego, diritto allo studio.

Da febbraio 2018, quando è entrato in carica l’attuale Difensore Civico Regionale, sono pervenute 2250 istanze delle quali sono state risolte positivamente l’85%.

L’ufficio esercita anche il ruolo di mediazione e in questo caso sono state definite circa 300 procedure in materia di servizi.

Sia lo sportello che il modello Hashtag vogliono essere un duplice modo di svlgere un ruolo di rapporto trasparente tra enti e cittadini.

Il percorso intende coprire le 10 province entro un tempo massimo di un anno.Difensor

Condividi questo articolo

Pubblicità