Maltempo: codice arancione in Toscana

FIRENZE - Maltempo: codice arancione in Toscana per temporali.

Allerta arancione in Toscana dalle 7 fino alle 21 di domani, lunedì 15 luglio, per forti temporali a carattere diffuso in Arcipelago, a carattere sparso lungo la costa centrale e meridionale in rapida estensione alla costa ed alle zone Appenniniche e, successivamente nel corso della mattina, anche nelle zone interne del territorio. 

Dalla mattinata, spiega la Regione, c'è la possibilità di isolati temporali anche sulle rimanenti zone della Toscana dovuti ad un rapido e marcato peggioramento delle condizioni meteo.

Nel corso della sera tendenza a graduale miglioramento a partire dalle zone settentrionali, con precipitazioni in lenta attenuazione-cessazione.

Per i mari da domani moto ondoso in aumento fino a mare molto mosso o temporaneamente agitato al largo.

Successivamente è previsto un miglioramento con tempo stabile tra martedì e mercoledì.

 

Tornando alla giornata di lunedì 15 luglio, all'allerta meteo (con codice di criticità arancione) diramato dalla Protezione Civile regionale per possibili forti piogge e temporali  con conseguente rischio idrogeologico per il reticolo minore, il sindaco di Livorno, Luca Salvetti, ha disposto per la giornata di lunedì 15, in via precauzionale, la chiusura di tutte le scuole, dei parchi pubblici e dei cimiteri con alcune raccomandazioni alla cittadinanza:

  • in caso di forti piogge è opportuno alzare il livello della normale prudenza e osservare i seguenti accorgimenti:
  1. evitare l’attraversamento di strade inondate e sottopassi qualora appaiano allagati in quanto la profondità e la velocità dell’acqua potrebbero essere maggiori di quanto non appaia;
  2. la forza delle precipitazioni potrebbe far uscire dalla loro sede le coperture dei tombini: fare attenzione alla circolazione anche in strade poco allagate;
  3. prestare attenzione a percorrere le strade dove l’acqua si è ritirata perché potrebbero esserci pericoli;
  4. evitare di transitare o sostare lungo gli argini dei corsi d’acqua, e sopra ponti e passerelle;
  5. porre barriere per evitare che l’acqua possa allagare locali posti sotto il livello stradale, come cantine e box sotterranei.

Le sezioni della Protezione civile del territorio interno della provincia di Pisa tra la Valdera e l'Alta Val di Cecina, così anche la Bassa Val di Cecina fino a Rosignano, prenderanno eventuali decisioni in merito alla chiusura di luoghi pubblici nella mattina di lunedì 15 luglio.

Ulteriori aggiornamenti nel corso dei nostri notiziari (14.30 e 20.30) visibili anche sulla Web TV.

 

Condividi questo articolo

Pubblicità