Doping, condannato Mazzoni

ROMA - Doping, arriva la sentenza per Luca Mazzoni il portiere del Livorno finito nel ciclone di una inchiesta dopo essere stato trovato positivo ad un controllo antidoping. I fatti risalgono a quanto accaduto più di un anno fa; allora il calciatore35 enne venne trovato  positivo alla Benzoilecgonina-Ecgonina, metabolita della cocaina, al controllo antidoping effettuato dopo la partita di serie B contro il Lecce del 17 febbraio scorso. Oggi la sentenza : per lui  squalifica per 4 anni.

luca mazzoni

Il  provvedimento  è stato preso dalla Prima Sezione del Tribunale Nazionale Antidoping e scadrà il 22 aprile del 2023, in quanto è stato "dedotto il presofferto". Mazzoni, che attualmente è svincolato, è stato condannato anche al pagamento delle spese del procedimento "quantificate forfettariamente in euro 378,00". La notizia sarà trasmessa nel corso del Tg delle 20:30 visibile in diretta sulla Live Tv.

Condividi questo articolo

Pubblicità