Caso Ragusa, Logli trasferito a Massa

LIVORNO - Un nuovo aggiornamento sul caso Ragusa; Antonio Logli, condannato in via definitiva dalla Cassazione per l'omicidio e la distruzione del cadavere della moglie Roberta Ragusa, è stato trasferito dalla Casa Circondariale Le Sughere di Livorno al carcere di Massa dove sconterà venti anni di reclusione.

Logli era stato condannato dalla Suprema Corte la sera del 10 luglio scorso, che aveva confermato le precedenti condanne in primo grado ed in appello.

Per l'uomo, nei giorni scorsi, era arrivato anche il licenziamento da parte del Comune di San Giuliano Terme dove era dipendente; lavorava infatti come amministrativo nel corpo dei Vigili Urbani. Nello specifico archiviava multe.

Ulteriori aggiornamenti nel corso dei nostri notiziari (14.30 e 20.30) visibili anche sulla Web TV.

Condividi questo articolo

Pubblicità