Arrestato 40enne in possesso di cocaina

PISA - Nel pomeriggio di ieri, domenica 28 luglio, arrestato 40enne grazie al lavoro svolto dall’Ufficio Volanti della Questura di Pisa, con il prezioso ausilio di personale di rinforzo del Reparto Prevenzione Crimine di Firenze, nell’ambito dei servizi estivi di controllo del territorio.

Con l’ausilio di due pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine Toscana il servizio straordinario di controllo del territorio si è svolto nel centro cittadino, con particolare attenzione alle zone adiacenti la Stazione Ferroviaria di Pisa Centrale e di Piazza delle Vettovaglie, secondo le indicazioni emerse in sede di Comitato Provinciale Ordine e Sicurezza Pubblica presieduto dal Prefetto di Pisa.

Nel corso del predetto servizio, coordinato dalla Questura di Pisa è stato tratto in arresto T. S., nato in Tunisia nel 1979, in Italia senza fissa dimora, che è stato trovato in possesso di 10 dosi di sostanza stupefacente pari a gr. 4,92 di cocaina e 260 euro, identificato nei pressi della stazione ferroviaria e fermato dagli Agenti durante uno dei tanti controlli a passanti e autoveicoli tipici di questa attività di polizia giudiziaria che la Polizia di Stato sta inoltre estendendo anche ai locali pubblici di particolari zone cittadine. Questa mattina, su disposizione del P.M. di turno sarà sottoposto a rito direttissimo.

Sono state inoltre identificate 10 persone e controllati 5 veicoli.
I controlli continueranno per tutta l’estate.

Denunciato uomo con precedenti penali in possesso di coltello

LIVORNO - Nella serata di ieri (domenica 28 luglio), intorno alle 21.45, in via Giordano Bruno sempre il personale delle Polizia ha eseguito un controllo nei confronti di un cittadino tunisino, tale BHAW, nato del 1978 con precedenti penali ed obblighi di presentazione alla polizia giudiziaria, trovato in possesso di un coltello a serramanico lungo 18 cm di cui 8 di lama. Inevitabile la denuncia ed il sequestro del coltello.

Ieri, alle ore 22.00 durante il normale giro di controllo del territorio, il personale della Polizia di Stato di Livorno, ha individuato in Via Borra, due uomini a bordo di scooter i quali alla vista degli agenti si sono dati alla fuga per evitare il controllo. Inseguiti, uno dei due è fuggito lanciando cadere a terra un calzino contenente 12 involucri di cocaina per un peso totale di 11,10 grammi, mentre l’altro è stato bloccato in via della Madonna. Si tratta di un cittadino marocchino del 1992, E.K, denunciato per resistenza a Pubblico Ufficiale detenzione ai fini di spaccio .

 

Servizi di cronaca nel corso dei nostri notiziari (14.30 e 20.30) visibili sulla Web TV.

Condividi questo articolo

Pubblicità